Comunicazione non verbale: ecco 4 esempi di linguaggio del viso

Adriano Bocci  | 07 Feb 2024

Hai mai pensato che un semplice gesto potesse dirti più di mille parole?

Questo articolo ti guiderà nel mondo della comunicazione non verbale, descrivendoti 4 gesti comuni del linguaggio del viso. Capire cosa sta pensando qualcuno senza proferire parola può sembrare un superpotere, ma in realtà, è una competenza che tutti possiamo sviluppare.

Non devi essere un esperto per imparare a decifrare segnali sottili come uno sguardo evasivo o un sorriso forzato, continua a leggere.

Se guarda in basso e di lato

Quando la persona che ami dirige lo sguardo in basso e di lato, è segno che sta vivendo un’emozione profonda e intensa, che può essere sia amore che rabbia.

Questa reazione è dovuta alla diretta connessione neurale tra il cervello e il sistema visivo, rivelando che sta elaborando sentimenti potenti. Notare questo particolare comportamento spesso è indice che la persona ha un urgente bisogno di conforto.

Copertina fronte retro del libro Tattiche di comunicazione non verbale, di Frank Adami
Potrebbe fare al caso vostro, non si sa mai… anche in formato Kindle

In quel momento si consiglia di avvicinarsi con estrema delicatezza, toccare con leggerezza e domandare con sincerità come si sente. Questo approccio non solo ti permetterà di sondare in profondità i suoi sentimenti ma, se i suoi pensieri erano focalizzati su di te, verrai ricompensato con un sorriso che conferma il suo affetto.

Se aggrotta la fronte

Quando qualcuno aggrotta la fronte spesso nasconde una certa vulnerabilità che preferirebbe non mostrare, segno di un possibile stato di tristezza o depressione.

Presta attenzione ai solchi sopra il naso che si estendono fino agli angoli esterni degli occhi: queste rughe di espressione sono indicatori di turbamento interiore.

Ad esempio, se una persona insiste che una mancata promozione a lavoro non è importante ma subito dopo mostra le rughe descritte, ciò vuol dire che è profondamente turbata dalla situazione. D’altra parte, se esprime dispiacere per non poter partecipare a un evento, ma il suo viso rimane impassibile, suggerisce che il problema non lo preoccupa un granché.

Se strizza le palpebre

Se noti che qualcuno chiude gli occhi per un attimo e poi strizza le palpebre subito dopo aver ascoltato una tua domanda, ecco un segreto: molto probabilmente, sta tentando di farti credere qualcosa che non è.

Questa reazione quasi automatica è come un piccolo campanello d’allarme che annuncia: “Signore e Signori, menzogna in partenza al binario 1”.

Cofanetto DVD della serie Lie To Me
La serie da guardare e custodire con gelosia

Non sempre è così, però: a volte è solo un modo per evitare discussioni rognose.

Ma ora che conosci questo trucco, hai guadagnato un vantaggio strategico: la prossima volta, il tuo interlocutore si renderà conto che avrai ascoltato con maggiore attenzione.

Se alza le sopracciglia

Se qualcuno ti osserva e alza le sopracciglia, ecco un segnale inequivocabile: love is in the air, e sta aspettando l’occasione perfetta per fare il primo passo. Questo gesto, un classico della comunicazione non verbale, non mente mai ed è un chiaro indicatore di interesse.

Se il tuo partner adotta questa espressione consideralo un complimento. Se invece a lanciarti questo sguardo è un’amica o un amico, potrebbe essere il segnale di un’attrazione non ancora espressa. Però, occhio se noti che il tuo compagno o la tua compagna fa questo sguardo a qualcun altro: potrebbe essere il momento di fare una chiacchierata.

Adriano Bocci
Adriano Bocci


Ultimi Articoli

©  2024 Fytur Srl. P.IVA 16957971001 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicitĂ  su questo sito Fytur