Mammoni e madri manipolatrici: quando l’unica donna della sua vita non sei tu

Adriano Bocci  | 31 Gen 2024
Uomo mammone e madre manipolativa

Le mamme manipolatrici sono quelle che vogliono avere controllo totale della vita del figlio, tramite manipolazioni incisive ma… sottili (si fa per dire), intromettendosi in ogni decisione anche al costo di mancare di tatto e delicatezza.

Gli ambiti in cui una mamma estende il controllo sono tanti, e spaziano dalla casa, ai soldi, al modo di vestire e dalle vacanze. Quando poi il figlio ha una relazione nascono critiche e dubbi verso la nuora, compromettendo la sua autonomia e facendoli diventare mammoni.

1 Tipi diversi di madri manipolatrici

Ovviamente c’è manipolazione e manipolazione, almeno quando si parla di madri di uomini sposati o conviventi. Spesso l’obiettivo a cui punta la madre è quello di impedire alla nuora di diventare la donna che ha più influenza nella vita del figlio. Le madri manipolatrici sono divise in 3 categorie. Le madri impiccione, invadenti e ben determinate a non mollare il figlio al suo destino di uomo adulto possono essere di tre tipi: subdole, aggressive e colpevolizzanti.

1.1 Madri subdole e sguardi gelidi

Iceberg e ghiaccio che si spezzano da una parete

Sguardi gelidi, iceberg titanici.

La madre subdola, tipica nei casi dei mammoni, si muove come un aristocratico di alto livello e competenze molto silenziose. Seleziona le parole con precisione per manipolare il figlio, creando zizzania senza esporsi. Nonostante la cortesia formale verso le compagne e gli amici del figlio, il suo vero atteggiamento emerge in adorabili sguardi gelidi e pieni di disapprovazione che ben conosciamo.

1.2 Madri aggressive

Madre che si sfoga contro la nuora, assieme al figlio che prova a sostenerla
“No, lei non va bene.”

Sono le più visibili, e le peggiori: hanno modi sgarbati e non riescono a trattenere la rabbia. Sanno essere molto dure nei giudizi, e devastanti nei tentativi di intromettersi nella vita del figlio. Maneggiare con cautela: non risparmiano nessuno.

1.3 Madri colpevolizzanti

Zanzara sulla pelle
Ronzii fastidiosi.

Le madri colpevolizzanti esercitano la loro influenza attraverso lamenti persistenti, come le zanzare. Fanno sentire al figlio che la loro infelicità dipende da lui. In madri vedove o con un unico figlio questo comportamento intensifica i sensi di colpa nel figlio, che si ritrova a gestire un fardello emotivo ingiustificato, influenzando negativamente la sua autonomia e il suo benessere.

2 Cosa fare quando hai a che fare con un mammone e una madre manipolatrice

Genitori manipolatori: Riconoscere e fuggire l’amore malato
In realtà, come comportarsi è scritto qui. Anche in formato kindle.

Se vivi un rapporto con un uomo che ha una madre manipolatrice è importante per l’equilibrio della coppia mettersi al riparo con diplomazia, pazienza e impegno. La cosa importante è che se ci viene dichiarata guerra è essenziale non rispondere con le stesse armi e soprattutto non parlare male con il compagno della madre (che, in fondo, è sempre sua madre). Nelle occasioni in cui siamo obbligate a trascorrere del tempo con lei, chiediamole dei consigli per farla sentire importante e valorizzarla, anche se non siamo costrette a seguire i suoi suggerimenti. Un po’ di sano ingegno può essere utile in casi come questi. Per tutto il resto, più riuscirai ad evitarla e meglio ti sentirai. Ma si, non è sempre completamente colpa del malessere di turno.

Adriano Bocci
Adriano Bocci


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur