Guida completa ad oroscopo e pianeti: come interpretare quadrati, trigoni e opposizioni nel tema natale

Adriano Bocci  | 30 Gen 2024
Rappresentazione astratta di donna che tocca un pianeta

Gli aspetti planetari costituiscono il fondamento di ogni interpretazione astrologica e sono la manifestazione visiva di un dialogo interiore. Il tema natale rappresenta il metodo primario attraverso cui l’astrologia si dedica a delineare un carattere. L’interpretazione di ogni tema natale si fonda sulla posizione dei pianeti nel giorno di nascita dell’individuo analizzato.

Questa posizione è determinata dalle effemeridi, tabelle che indicano le coordinate planetarie per ogni giorno a partire da una data specifica. Le effemeridi, disponibili per periodi estesi fino a 20 o 50 anni, permettono di identificare facilmente la pagina corrispondente al mese e al giorno desiderati. Su tale pagina, si possono leggere le coordinate di tutti i pianeti, dal Sole a Plutone, includendo anche i Nodi Lunari e la Luna Nera.

Interpretare il tema natale.
Interpretiamo assieme il tema natale.

1 Cosa sono gli aspetti planetari

Gli aspetti planetari, nel vasto campo dell’astrologia, sono intesi come componenti fondamentali di un cerchio zodiacale di 360 gradi, suddiviso in dodici segmenti che corrispondono ai segni zodiacali. Questo cerchio è ulteriormente articolato in 12 case astrologiche, ciascuna con specifiche implicazioni e significati. I pianeti, nei loro movimenti celesti, assumono posizioni nei vari segni e case, stabilendo talvolta relazioni di vicinanza o di distanza.

Ad esempio, è comune osservare il Sole e Mercurio in prossimità l’uno dell’altro, o addirittura entrambi nel medesimo segno zodiacale, a breve distanza. Questa vicinanza può essere contrastata da situazioni in cui pianeti situati in segni zodiacali distanti formano aspetti significativi, o, in mancanza di tali aspetti, rimangono ‘isolati’, senza alcuna connessione evidente con altri elementi del tema natale.

La rilevanza di questi aspetti è determinata dalla loro distanza in gradi, un fattore che influenza fortemente l’interpretazione astrologica, attribuendo un carattere armonico o disarmonico agli aspetti in questione. La classificazione di questi aspetti, se positivi o negativi, segue rigorosamente le regole stabilite dalla tradizione astrologica, basandosi sulla distanza angolare tra i pianeti coinvolti.

In astrologia, un aspetto fondamentale è l’armonia o la disarmonia di un pianeta con il segno zodiacale in cui si trova. Ogni punto del tema natale è correlato a uno degli elementi classici: terra, acqua, aria o fuoco. Ad esempio, se Marte, tradizionalmente associato al fuoco, si trova in un segno d’acqua, la sua influenza sarà meno potente rispetto a quando si trova in un segno di fuoco.

Questa dissonanza elementale riduce l’impatto del pianeta sia nel tema natale che negli aspetti che esso forma. In astrologia, benché non si possano categorizzare gli influssi come strettamente positivi o negativi, è evidente che tali caratteristiche hanno un impatto significativo su diversi livelli della vita, modellando il carattere e influenzando il percorso evolutivo e il destino di una persona.

Aspetti planetari nell'oroscopo
Aspetti planetari nell’oroscopo

In astrologia, si sostiene che nessun aspetto astrologico sia intrinsecamente positivo o negativo. Questa visione olistica riconosce che le diverse qualità astrologiche trovano riscontro nella molteplicità delle realtà in cui viviamo, influenzando in maniera significativa la vita quotidiana.

Ad esempio, un aspetto armonioso tra Venere e Giove può favorire la prosperità e le relazioni, mentre una quadratura tra Marte e Saturno potrebbe indicare sfide e ostacoli. Questi aspetti non solo modellano il carattere di un individuo, ma anche il suo percorso evolutivo e, in ultima analisi, il suo destino. La comprensione di queste dinamiche è fondamentale per l’interpretazione astrologica e la consapevolezza di sé.

Nell’eseguire l’interpretazione di un tema astrale, gli astrologi esaminano inizialmente le influenze emanate dai pianeti personali quali Sole, Luna, Mercurio e Venere. Questi corpi celesti forniscono un ritratto fondamentale dell’individuo in analisi.

È altresì significativa la varietà degli aspetti planetari: per esempio, una congiunzione tra Sole e Venere può suggerire armonia e attrazione nelle relazioni, mentre un’opposizione tra Mercurio e Saturno potrebbe indicare ostacoli nella comunicazione.

Gli aspetti che includono i pianeti transpersonali come Saturno, Urano, Nettuno e Plutone, si collegano a temi evolutivi più ampi, riflettendo le tendenze e le sfide di un’intera generazione. Questi pianeti, influenzando sottilmente l’anima, possono essere catalizzatori di profonde trasformazioni, accelerando o rallentando il percorso evolutivo individuale, e quindi plasmando in modo significativo il destino dell’individuo.

2 I principali aspetti planetari

Nella pratica astrologica, il calcolo degli aspetti planetari segue regole geometriche precise, operando all’interno di un cerchio zodiacale completo di 360 gradi. Questi aspetti, divisi in principali e secondari, si basano su distanze misurate in multipli o frazioni di 30 gradi. Tra gli aspetti principali figurano la congiunzione, il sestile, la quadratura, l’opposizione e il quinconce.

2.1 Congiunzione

Congiunzione nell'Oroscopo.
Congiunzione nell’Oroscopo.

La congiunzione, caratterizzata da una distanza tra i pianeti che varia da 0 a 10 gradi, indica una vicinanza significativa. Questo aspetto può manifestarsi in modo armonico o disarmonico a seconda delle dinamiche planetarie. Un esempio di congiunzione armonica potrebbe essere quella tra Venere e la Luna, simboleggiando un’integrazione di amore e emotività, mentre una congiunzione disarmonica tra Marte e Mercurio potrebbe indicare conflitti tra azione e comunicazione.

In astrologia, i pianeti ‘forti’ come Marte, Giove, Saturno, Urano e Plutone tendono a influenzare maggiormente i pianeti ‘deboli’ come il Sole, la Luna, Mercurio e Venere. La congiunzione è generalmente interpretata come positiva, tranne nei casi di eccessiva dominanza di un pianeta ‘forte’ su uno ‘debole’. Un aggregato di più di due pianeti in congiunzione è noto come stellium, rappresentando un punto di forza concentrato nel tema astrale.

2.2 Sestile

Sestile nell'Oroscopo.
Sestile nell’Oroscopo.

Il sestile, che si estende per una distanza angolare di 60 gradi, è frequentemente interpretato come un aspetto positivo nell’astrologia. Si verifica tra pianeti che risiedono in segni zodiacali con elementi armoniosamente compatibili, come il fuoco con l’aria, o la terra con l’acqua.

Un esempio tipico di un sestile positivo potrebbe essere tra il Sole in Leone (un segno di fuoco) e Giove in Gemelli (un segno d’aria), simboleggiando un’espansione di creatività e espressione intellettuale. Questo aspetto favorisce una collaborazione produttiva e sinergica tra i pianeti coinvolti, spesso portando a un impulso positivo per l’individuo in ambiti di vita correlati alle case astrologiche coinvolte. In tali configurazioni, i pianeti si supportano reciprocamente, amplificando le loro qualità positive e influenzando significativamente le aree di vita che rappresentano.

2.3 Trigono

Trigono nell'Oroscopo.
Trigono nell’Oroscopo.

Il trigono, annoverato tra gli aspetti più beneficamente influenti in astrologia, si concretizza quando due pianeti distano 120 gradi l’uno dall’altro, trovandosi in segni zodiacali governati dallo stesso elemento, come per esempio due segni di terra. Questo aspetto simboleggia una collaborazione profonda e un’intesa innata, generando armonia e comprensione reciproca. Per esempio, un trigono tra il Sole in Toro e Plutone in Capricorno può rappresentare una forte determinazione e una trasformazione profonda nelle sfere di vita influenzate.

La presenza di un trigono nel tema natale di un individuo può attutire l’impatto di transiti planetari dissonanti, fornendo una specie di ammortizzatore contro le sfide e le tensioni. Gli aspetti del trigono si manifestano principalmente nelle case astrologiche coinvolte, influenzando settori specifici come la carriera, le relazioni o lo sviluppo personale. Tuttavia, è cruciale sfruttare attivamente questa energia positiva per evitare di cadere in una staticità che ne disperda il potenziale benefico.

2.4 Quadratura

Quadratura nell'Oroscopo.
Quadratura nell’Oroscopo.

La quadratura, definita in astrologia come un aspetto disarmonico, si forma quando due pianeti sono distanti 90 gradi tra loro. Questo aspetto è rappresentativo di conflitti interni che si riflettono nella vita di una persona. Ad esempio, una quadratura tra Marte in Ariete e Plutone in Capricorno può simboleggiare una lotta tra impulsi azionari impulsivi e il desiderio di controllo strutturato, portando a tensioni psicologiche e sfide nella vita quotidiana.

Tale aspetto richiede un impegno significativo per bilanciare e armonizzare queste tendenze contrastanti, integrandole in modo che possano coesistere pacificamente all’interno della personalità dell’individuo. Sensibile ai transiti planetari, la quadratura può essere il catalizzatore di periodi difficili, ma anche di importanti momenti di crescita personale, poiché spinge alla ricerca di una sintesi tra forze apparentemente opposte.

2.5 Opposizione

Opposizione nell'Oroscopo.
Opposizione nell’Oroscopo.

L’opposizione astrologica, che emerge quando due pianeti sono separati da 180 gradi in segni zodiacali opposti, evidenzia un contrasto tra due aspetti della personalità. Per esempio, un’opposizione tra Venere in Toro e Marte in Scorpione può portare a una tensione tra il bisogno di stabilità emotiva e la ricerca di una passione intensa, causando conflitto interiore e indecisione.

Nonostante sia meno problematica della quadratura, questa configurazione planetaria può innescare dinamiche complesse, soprattutto quando coinvolge pianeti lenti che esercitano una forte influenza. La risoluzione di questi contrasti richiede un processo di accettazione e integrazione di questi aspetti divergenti della personalità. Sebbene l’opposizione porti con sé sfide, offre anche opportunità di crescita attraverso la comprensione che i segni coinvolti, pur contrapposti, sono complementari. La profonda introspezione e l’accettazione di queste dualità possono portare a una maggiore armonia interiore e a una comprensione più completa del sé.

2.6 Quinconce

Quinconce nell'Oroscopo.
Quinconce nell’Oroscopo.

Il quinconce, un aspetto minore nell’astrologia, si manifesta quando la separazione angolare tra due pianeti è di 150 gradi. Questo aspetto è soggetto a interpretazioni variegate, oscillando tra percezioni positive e problematiche. Ad esempio, un quinconce tra Mercurio in Gemelli e Saturno in Scorpione può simboleggiare un equilibrio delicato tra comunicazione fluida e serietà riflessiva, creando un periodo di transizione e di riflessione.

Il quinconce rappresenta quelle fasi di vita in cui, dopo aver sperimentato successi, ci si trova ad affrontare incertezze sul futuro o un eccessivo ottimismo che trascura sfide imminenti. Questo aspetto è considerato uno stimolo a valorizzare le esperienze pregresse e a mantenere un approccio proattivo verso il futuro. Benché non prometta benefici immediati, il quinconce incoraggia a sfruttare saggiamente le energie disponibili, trasformando potenziali sfide in opportunità per la crescita personale.

3 Sintesi dell’utilizzo degli aspetti nell’interpretazione del tema natale

L'arte di interpretare il Tema Natale
L’arte di interpretare il Tema Natale. Ottienilo qui.

Nel processo di elaborazione di un tema natale, l’analisi degli aspetti planetari rappresenta l’ultima fase cruciale per l’astrologo. Inizialmente, si suddivide il cerchio astrale in 12 case, si determinano l’ascendente e il Medium Coeli, e si individuano le posizioni dei pianeti tramite le effemeridi. Successivamente, si tracciano gli aspetti che connettono i pianeti, integrando energie diverse per capire come queste possano interagire.

Questa fase di collaborazione è fondamentale, sia in presenza di armonia sia di attrito, poiché ogni aspetto offre un’opportunità di crescita. Gli aspetti planetari sono riflessi di stati d’animo interiori e forniscono indicazioni per il futuro. Sfruttando questi stimoli, è possibile evolvere verso una maggiore consapevolezza, benché questo percorso possa richiedere impegno e affrontare alcune difficoltà.

Adriano Bocci
Adriano Bocci


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur