Crema al caffè: il tuo ingrediente segreto per non sbagliare mai

Adriano Bocci  | 06 Feb 2024

Nel cuore di ogni ricetta che si rispetti c’è sempre un segreto ben custodito attorno al quale gira tutto il resto. Sapere l’ingrediente segreto di una ricetta è come tenere il codice di una cassaforte.

San Valentino si avvicina e dovete pensare sia a prepararvi che a cosa preparare. Per oggi, però, limitiamoci a tenerci svegli e pimpanti con una deliziosa crema di caffè. È anche il 6 febbraio, la Giornata del Caffè, dopotutto. Come dire di no alla crema di caffè?

Ebbene, l’ingrediente segreto è l’amido di mais. Eh? Perché? Beh, scopriamolo assieme.

1 L’eroe di cui non sapevamo di aver bisogno

Amido di mais: facile da trovare e facile da utilizzare, si trova in tutti i supermercati e non richiede nulla di particolare, se non capire come e perché usare l’amido di mais.

Come può fare la differenza? L’amido di mais è un potente addensante naturale. Estratto dai chicchi di mais va a conferire cremosità e leggerezza a dolci, salse e creme.

L’amido di mais ha la capacità di assorbire grandi quantità di liquido, rendendo le preparazioni più dense e stabili senza alterarne il sapore. È un ottimo strumento per quelle preparazioni che richiedono una consistenza fine e vellutata.

1.1 Gli altri eroi che potrebbero fare al caso nostro

Non avete amido di mais? No problem. Potrete utilizzare, per gli stessi motivi, delle alternative valide:

  • Fecola di patate. La fecola di patate è un addensante naturale simile all’amido di mais. Ha un potere addensante leggermente inferiore, quindi è necessario utilizzarne un po’ di più per ottenere la stessa consistenza. Sostituire l’amido di mais con la stessa quantità di fecola di patate.
  • Amido di riso. L’amido di riso è un addensante senza glutine che ha un sapore neutro e una consistenza leggera. È adatto a chi è intollerante al glutine o segue una dieta specifica. Utilizzare circa il doppio della quantità di amido di riso rispetto all’amido di mais.
  • Farina di riso. La farina di riso può essere utilizzata come addensante in piccole quantità. Ha un sapore leggermente più marcato rispetto all’amido di riso e può conferire un leggero aroma di riso al piatto. Aggiungere la farina di riso a piccole quantità fino a raggiungere la consistenza desiderata.

2 Come preparare una crema al caffè perfetta

Crema di caffè e cioccolato
Non è abbastanza dolce? Aggiungi un po’ di cioccolato.

2.1 Ingredienti

  • 250 ml di latte
  • 2 tuorli d’uovo
  • 50 g di zucchero
  • 25 g di amido di mais
  • 1 tazzina di caffè espresso
  • 1 pizzico di sale

2.2 Preparazione passo-passo

Detto questo, per preparare la crema di caffè, inizia scaldando delicatamente il latte in un pentolino. Mentre il latte si scalda, sbatti insieme i tuorli d’uovo e lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso e chiaro. A questo punto, integra l’amido di mais precedentemente setacciato, mescolando accuratamente per evitare la formazione di grumi.

Aggiungi lentamente il latte caldo al composto di tuorli, continuando a mescolare per mantenere una consistenza omogenea. Incorpora poi una tazzina di caffè espresso e un pizzico di sale, mescolando bene.

Trasferisci il tutto nuovamente nel pentolino e cuoci a fuoco medio-basso, mescolando costantemente fino a che la crema non si addensi.

Crema di caffè in ciotola

Dopo averla tolta dal fuoco, coprila con pellicola trasparente a contatto per evitare che si formi la crosticina. Lasciala poi raffreddare completamente in frigorifero prima del suo utilizzo.

Non è abbastanza dolce? Aggiungi un po’ di cioccolato. Per non sovrastare il gusto del caffè, vacci piano e inizia con un cucchiaio raso o una bustina, poi aggiusta a tuo gusto. Devi aggiungerlo insieme allo zucchero e ai tuorli d’uovo, in modo che si possa sciogliere e integrare bene durante la cottura della crema. Assaggia e regola secondo le tue preferenze.

Se fate la crema di caffè per San Valentino, perfetto. Se non potete farla perché non avete un partner o siete solo molto golosi, ancora meglio: fatevela per un po’ di self-love. Dopotutto, meglio soli su una nave, per non sentire il peso delle aspettative.

Adriano Bocci
Adriano Bocci


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur