Home » Racconti di Natale » Top » I 15 racconti di natale più belli

I 15 racconti di natale più belli

Posizione 14





Quando ero bambino e credevo che i regali li portasse Gesù Bambino, recitata la preghiera della sera a cui avevo aggiunto, in finale, un "pro-memoria" dei desiderati giocattoli, mi addormentavo dolcemente con l’ansia della sorpresa… aspettando il Natale. Quando a scuola, il solito “sapientone“ mi raccontò che i regali non li portava Gesù Bambino ma i genitori, ho continuato a recitare la preghiera della sera e, tendendo l'orecchio al silenzioso trafficare di mamma e papà intenti a deporre i regali a fianco del Presepe e sotto l’Albero, regali sperati e promessi a fronte di un mio buon comportamento, mi addormentavo fiducioso… aspettando il Natale. Diventato grande, sostituita la preghiera serale con una interiore riflessione, nella gioia della festa che il giorno dopo avrebbe caratterizzato il ritrovarsi in Famiglia, mi addormentavo… aspettando il Natale. Quando vestivo la divisa, viaggiando su i più disparati mezzi per far ritorno a casa, attendendo con ansia il momento di riabbracciare famigliari ed amici, mi addormentavo… aspettando Natale. Quando al mio fianco ho avuto la compagna scelta per la mia vita, dopo aver nascosto il regalo da lei inatteso, dato il bacio della buonanotte a lei che già dormiva, mi addormentavo… aspettando il Natale. Gli anni sono passati: sono rimasti questi bei ricordi, di volti sereni ed allegri, di persone care presenti. I regali hanno solo il valore di un ricordo per far sentire che sei vicino a qualcuno, ma l’ansia del domani mi assale e con gli occhi lucidi mi addormento… aspettando il Natale. Ed anche domani, come sempre sarà Natale… ma che Natale sarà? Questo è il dubbio… aspettando il Natale.

~ lion simba ~

INVIA QUESTO TESTO VIA EMAIL


Da
A
Se vuoi aggiungere del testo nella mail oltre la frase scelta usa il form sottostante


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami