Home » Tempo Libero » Viaggi / Vacanze » Wwoof: vacanze estive in fattoria

Wwoof: vacanze estive in fattoria

Per gli amanti della natura c'è la fantastica opportunità di trascorrere le proprie vacanze in fattoria, dando il proprio aiuto in cambio di vitto e alloggio.

Wwoof: vacanze estive in fattoria

C'è qualcosa di più bello che stare spaparanzati al sole su di una sdraio in riva al mare di un'incontaminata spiaggia tropicale a sorseggiare un cocktail rinfrescante? Per qualcuno, assolutamente sì: passare le vacanze lavorando in fattoria.

Lavorare nel periodo di ferie può essere una follia per alcuni, ma chi ama la natura, gli animali e si stresserebbe di più a far niente, questa è un'ottima opportunità. Inoltre ricordiamo che, soprattutto per chi vive tutto l'anno in città, stare a contatto con la natura della campagna, seguendo i ritmi del sole, sia davvero un toccasana e faccia staccare la spina, ricaricando di nuove energie.

Siamo spesso abituati ad arrivare stanchi la sera, dopo la giornata lavorativa, ma la nostra stanchezza è più mentale che fisica. Perché non provare allora cosa significa la vera vita in fattoria, ad allevare animali, coltivare i campi e fare i mercati per vendere i propri prodotti?
Chi ha queste curiosità può rivolgersi all'associazione Wwoof.

Wwoof vacanze estive in fattoria
Cos'è l'associazione Wwoof?
Wwoof è l'acronimo per World wide opportunities on organic farms, ovvero “opportunità mondiali (di lavorare) in fattorie organiche”, ed è un'associazione creata 35 anni fa da Sue Coppard, una signora londinese amante della campagna, che si è resa disponibile a lavorare in cambio di ospitalità in fattorie della zona. In seguito molti altri hanno seguito il suo esempio, tanto da essere necessaria la creazione di una vera e propria organizzazione.
Ad oggi Wwoof agisce a livello internazionale e la sua attività è in continua crescita, così come i wwoofers, ovvero i “seguaci” di queste vacanze alternative, biologiche e low cost.


Wwoof vacanze estive in fattoria
Come funziona Wwoof e come diventare wwoofer
Essendo un'associazione, che lavora anche in Italia, è necessario diventare soci. Si paga una quota di 25 euro, valida 12 mesi e che comprende una copertura assicurativa che copre incidenti e cure mediche, fondamentale per chi decide di fare questo tipo di vacanza e si diventa wwoofers di diritto. Si ottiene così la lista aggiornata di strutture, sparse in molte nazioni, che accolgono i lavoratori, che avranno un regolare contratto di lavoro, questo per non andare incontro a multe o sanzioni, anche pesanti in alcuni paesi.
Andate sul sito internet www.wwoof.it per ogni dettaglio e per iscriversi.

Wwoof vacanze estive in fattoria
Cosa si fa e cosa si riceve in una vacanza in fattoria
Chi diventa wwoofer e decide di partire per una vacanza in fattoria dovrà pagarsi soltanto il viaggio e, in cambio del proprio aiuto, riceverà vitto e alloggio. I proprietari della fattoria ospitante che sceglierete saranno gente semplice, lavoratori veri, che saranno lieti di aprire le porte della loro casa e di insegnarvi qualche segreto del loro antico mestiere.
Da parte vostra, state pronti a tutto e immergetevi con entusiasmo in esperienze uniche come quelle di allevare animali e curarli, produrre formaggi, miele o coltivare prodotti della terra. Si impara davvero molto, vivendo realtà che nemmeno si immaginano e affascinano per la loro semplicità e importanza.
Vivrete in modo sano, trascorrendo dei giorni all'insegna dell'ecologia, del rispetto per l'ambiente, imparerete di persona cosa significa biologico e conoscerete nuove persone che condividono i vostri stessi interessi. Tutto questo ad un costo irrisorio, quindi una vacanza davvero low cost.
Potrete scegliere se rimanere in Italia o andare all'estero, per conoscere nuove culture, vedere nuovi posti e praticare una lingua straniera. Quante utilità in una sola vacanza!

Di Ilaria © Riproduzione Riservata
TAG  vacanza   biologico  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami