Home » Tempo Libero » Viaggi / Vacanze » Esperienza diretta con la lingua con EF Education First

Esperienza diretta con la lingua con EF Education First

Con una serie di quattro video che tra Youtube e Facebook ha avuto oltre un milione di visualizzazioni, EF Education First promuove le quattro destinazioni più amate dagli studenti di lingue di tutto il mondo: Londra, Pechino, Barcellona e Parigi. I video diretti per la multinazionale impegnata da oltre 40 anni nell’abbattimento dei confini linguistici e delle barriere culturali sono diretti da Gustav Johansson.

Esperienza diretta con la lingua con EF Education First

I macarons a Parigi, le porte gialle, verdi, rosse e blu di Londra, la frutta a Barcellona e il cibo da strada di Pechino: viaggiare significa vedere i mille colori delle città e delle culture nella vita e negli oggetti di tutti i giorni.
I video “live the language”di Gustav Johanssen, con i quali EF Education First promuove i loro corsi di inglese a Londra o i corsi di francese a Parigi mettono proprio l’accento su questo piacere del viaggio, e in particolare del viaggio studio: la lingua vissuta, vista, toccata con mano con le esperienze, gli incontri e le piccole e grandi scoperte di tutti i giorni.

Un giovane alle prese con gli ideogrammi cinesi a Pechino o una ragazza persa nelle stradine di Montmartre e salvata da un bel parigino sono le piccole situazioni che descrivono con gli umori delle città, le unicità e quindi con le parole del viaggio, il viaggio stesso e ancora di più l’esperienza di apprendimento, naturalmente semplice, personalizzato non solo nelle lezioni in classe ma anche nella unicità di ognuno di guardare al Paese, alle città e alle persone nuovi.

Credits: Foto di @11404570 | PixabayIl metodo didattico per l’apprendimento della lingua all’estero sviluppato da EF insieme a gruppi di ricerca linguistica dell’Università di Cambridge si basa proprio sull’ esperienza diretta della lingua , della unicità espressiva di ognuno e delle piccole avventure che viviamo quando siamo in viaggio. E nulla si può desiderare di più da un viaggio studio, la scoperta e l’apprendimento di una lingua in modo naturale anche tramite il divertimento, oltre che con le ore di lezione in classe, in una miscela nelle quali le due cose non di distinguono più nettamente l’una dall’altra.

Con le vacanze studio per i più piccoli , per esempio, i ragazzi sono invitati a scegliere le loro attività preferite anche della loro quotidianità italiana, come il calcio o la musica, per imparare un nuovo vocabolario linguistico con gesti e procedure conosciuti, e consentire loro di confrontarsi con quello che più amano insieme ad amici nuovi e scoprendo nuovi mondi, così da ampliare le proprie prospettive spontaneamente.

Per i più grandi , le esperienze di viaggio studio all’estero di EF possono essere invece un aiuto per lo studio, per le prospettive di lavoro e la propria professionalità anche in un altro mondo, e non mancano i programmi per mettersi in gioco nel proprio ambiente professionale con parole nuove e magari con uno stage per provare la propria vendibilità nel mercato di lavoro internazionale.

Con i programmi Master English ci si prepara all’ingresso in College Internazionali apprendendo la lingua a livello universitario e per consentire un iter accademico senza intoppi linguistici. Anche i programmi più complessi e professionistici, però, si basano sullo stesso essenziale criterio di spontaneo inserimento nella lingua ed espressività della cultura ospitante, su cui EF fonda la propria molteplice e varia offerta di programmi per studiare all’estero.  

© Riproduzione Riservata
TAG  vacanze studio  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami