Home » Tempo Libero » Viaggi / Vacanze » Come organizzare le vacanze con gli animali domestici

Come organizzare le vacanze con gli animali domestici

Quando si avvicina il momento di partire per le vacanze molte persone hanno il pensiero di come gestire il proprio animale domestico: portarlo con sé? Lasciarlo in pensione? Darlo ad amici e parenti fidati?

Come organizzare le vacanze con gli animali domestici

Purtroppo, in estate, sono ancora troppi coloro che abbandonano il proprio cane o gatto sulle strade perché non sanno come fare quando partono per le ferie.
Fortunatamente però, ci sono altrettante persone che, vivendo il proprio amico a 4 zampe come uno di famiglia, si preoccupano e si organizzano per tempo pensando anche alle vacanze degli animali.
Le soluzioni sono parecchie, tutto dipende anche da dove andiamo e quanto stiamo via.


I Dog Hosting
Non sempre amici e parenti sono disposti a occuparsi dei nostri pelosi e l'idea di lasciare il proprio amico in una pensione per animali, dove la maggior parte del tempo la trascorre chiuso in gabbia, non piace a nessuno. Per questo sono nati i dog hosting, degli “ostelli” per animali gestiti da privati che hanno la passione per cani e gatti e, in cambio di un contributo, si occupano dei nostri amici. La cosa migliore è organizzarsi per tempo, contattarli, andarli a conoscere, scambiare informazione sul proprio animale e fare in modo che il nostro Fido inizi a sentirsi a “casa”. Qualcuno decide anche di fare una sorta di inserimento graduale così, quando arriverà il giorno della partenza, il cane non si sentirà abbandonato. Quali sono i costi? Dal momento che il cibo lo fornirà il padrone, le spese riguardano solamente l'”alloggio” e variano dai 18-20 € per i dog host professionisti a 8-10 € per gli appassionati. É sempre importante lasciare il riferimento del proprio veterinario per qualunque cosa e preoccuparsi che il nostro pelosetto abbia tutto l'amore di cui necessita.

In vacanza con noi
Se non andiamo troppo lontano e partiamo in macchina o in treno possiamo anche valutare l'ipotesi di fare le vacanze con i nostri animali. Oggi sono molti gli hotel, i bed & breakfast e gli appartamenti vacanza che permettono di ospitare anche il nostro amico a 4 zampe. In questo caso è importante informarsi prima dell'alloggio che occuperemo: se optiamo per una vacanza al mare è bene capire se nella zona dove andiamo ci sono spiagge amiche dei cani, o nel caso della montagna se possono entrare in rifugi e baite.
Se però l'animale non è abituato a viaggiare e a stare in auto ore, procediamo per gradi, e iniziamo settimane prima a portarlo in giro; capiremo se soffre di cinetosi e se riesce a stare nel trasportino.
Se andiamo all'estero, ricordiamoci anche il passaporto rilasciato dall'Asl veterinaria e di fare i vaccini necessari.

Credits: Foto di @Photosforyou | PixabayIl PetSharing
Un'altra soluzione per le vacanze dei nostri animali è il petsharing: una community per dare e ricevere ospitalità gratuita agli animali. Un esempio? Io oggi ospito il tuo gatto e domani tu ti prenderai cura del mio cane. É sufficiente registrarsi sul sito www.petsharing.it, conoscersi, e il gioco è fatto. Non si paga nulla, ovviamente le spese di vitto sono a carico del padrone che prima di partire fornirà tutto l'occorrente a chi si occuperà del nostro animale.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  cani   gatti   animali   vacanze al mare  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami