Home » Tempo Libero » Viaggi / Vacanze » Scaldaletto umani

Scaldaletto umani

Sembra incredibile ma è tutto vero e cioè l’ultima stravagante novità nel campo alberghiero che arriva dal Regno Unito sono gli scaldaletto umani. Si proprio così passate di moda le vecchie coperte elettriche o quelle in pile ecco che arrivano gli scaldaletti viventi … ma scopriamone di più.

Scaldaletto umani

Scadaletto umani
È tempo di archiviare le coperte termoelettriche, i bracieri delle nonne, le coperte di pile e quant’altro serva per riscaldarsi durante le gelide notti, adesso sono arrivati gli scalda letto in carne e ossa si proprio così avete letto bene gli scaldaletto umani! L’eccezionale ondata di freddo che sta investendo tutta l’Europa forse è stata uno dei motivi che ha indotto la famosa catena alberghiera londinese Holiday Inn a inventare questa davvero originale soluzione.

Ma in cosa consistono gli scaldaletto umani?
Nello specifico si tratta di persone vere e proprie che normalmente fanno parte dello stesso personale di servizio dell’albergo, che grazie ad apposite tute termico/ igieniche riscaldano perfettamente il letto circa dieci minuti prima che i clienti vadano a dormire. Così gli ospiti dell’hotel troveranno il letto caldo, potranno davvero fare sonni tranquilli e avranno un servizio ultraconfortevole.


Questa idea si basa su studi recenti secondo cui gli esseri umani dormono decisamente meglio se il loro letto è già caldo, un optional che gli alberghi dell’Holiday Inn vogliono offrire ai loro clienti senza i pericoli d’incendio o scosse elettriche che si potrebbero verificare con gli scaldaletto classici.

Questa strana “invenzione” comunque è ancora in fase sperimentale e fino a ora solo tre alberghi della catena Holiday Inn lo stanno attuando e precisamente l'Holiday Inn London Kensington Forum e l'Holiday Inn Kingston South di Londra e uno l'Holiday Inn Manchester Central Park a Manchester.
Un portavoce della catena alberghiera ha però detto che “ Se vediamo un riscontro positivo da parte dei clienti e se il maltempo continua, adotteremo scaldaletto umani in tutti i nostri alberghi in Gran Bretagna”.
Ed ha continuato dicendo che: “La gente vuole lasciarsi alle spalle il freddo per infilarsi in un letto caldo. Questi scaldaletto umani sono paragonabili a un'enorme bottiglia d'acqua bollente piazzata sotto le coperte”.
Dall’albergo hanno pure precisato, rispondendo ad alcune critiche che ipotizzavano un servizio confinante con l’erotico che “gli scaldaletto” usciranno sicuramente dal letto prima che arrivino i clienti.

Il servizio per adesso è gratuito, compreso nel costo del soggiorno però se l’idea avrà successo e l’adotteranno altri hotel magari prevederà qualche costo aggiuntivo.
Scaldaletto umani Holiday Inn
L’iniziativa originale ha già un sostenitore accanito ossia Chris Idzikowski, il  direttore dell’Edinburgh Sleep Center che tra l’altro è un famoso psicologo e studioso in materia del “dormir bene” che ha assicurato che si tratta davvero di una bella idea perché questo sistema potrebbe davvero aiutare le persone a rilassarsi e a fare una bella dormita infatti, intervistato dai giornalisti, ha spiegato che: “Il corpo umano impiega molto più tempo a riscaldarsi, soprattutto quando si proviene da un ambiente nel quale ha nevicato. Gli scaldaletto umani proposti dall’Holiday Inn potrebbero essere rivoluzionari, in quanto dovrebbero aiutare gli ospiti a dormire molto meglio”.

Certo non sono mancate le polemiche da parte di coloro che non sono proprio felici dell’idea che una persona estranea poco tempo prima di loro abbia preriscaldato il letto dove adesso devono riposare loro stessi.
Chissà come la penserà la maggior parte della gente, staremo a vedere se l’iniziativa avrà successo!

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI
<ARTICOLO PRECEDENTE Epidurale sì o no di Bianca Fracas - PsicoSessuologa
ARTICOLO SUCCESSIVO> Epatite tossica di Bianca Fracas - PsicoSessuologa

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami