Santorini

Una vacanza a Santorini, tra sole e tipici paesaggi grechi, per vedere i tramonti più belli del mondo

Santorini

Una delle isole più romantiche della Grecia, dove poter ammirare quello che da molti è considerato il miglior tramonto al mondo. A Santorini si può trascorrere qualche giorno, per poi trasferirsi altrove, oppure passare un'intera settimana di vacanza. L'isola appartiene all'arcipelago greco delle isole Cicladi, chiamate così per la loro disposizione a cerchio attorno all'isola sacra di Deli.

La storia di Santorini
L'aspetto attuale del mini arcipelago di Santorini è il risultato di un'enorme esplosione vulcanica su quella che un tempo era un'unica isola circolare. L'eruzione formò l'attuale Caldera e la laguna centrale circondata da scogliere alte 300 metri. Si dice che il tramonto sia il più bello del mondo, in particolare quello che si può ammirare dai villagi di Oia e di Imerovigli.

Credits: Foto di @tghurd | PixabayMare e spiagge
Chi viene a Santorini, solitamente, è perché vuole trascorrere una vacanza fatta anche di sole e mare. Le spiagge dell'isola sono varie, si passa da quelle formate da ghiaia nera di origine vulcanica, a quelle ciottolose, tutte uniche e particolari. Le migliori si trovano nella parte sud orientale e molte sono anche attrezzate con ombelloni e lettini.
Da vedere assolutamnete la red beach che, come dice il nome stesso, è caratterizzata da sabbia rossa, per la presenza della scogliera di lava di questo colore. Il contrasto tra il colore purpureo della sabbia e quello azzurro-blu del mare, sono un colpo d'occhio eccezionale.
Altra spiaggia a cui però si accede via mare è la white beach, così chiamata per la presenza di magnifiche scogliere bianche che circondano la spiaggia.
Molto famosa è Kamari, la spiaggia nera, ed è anche la più grande di tutta l'isola.
Altra spiaggia formata da sabbia lavica nera è Perissa e qui si praticano anche sport acquatici come sci nautico e wind surf; da qui si prosegue verso Perivolos famosa per i numerosi locali dove ballare fin dal pomeriggio.
Credits: Foto di @Nextvoyage | PixabayLe cittadine Oia
È il meraviglioso villaggio costruito sul bordo della scogliera più settentrionale dell'isola, sopra ad una spiaggia rocciosa. Ha un'architettura particolare proprio perché case, ristoranti e negozi sono aggrappati alla roccia. Arrivare verso l'ora del tramonto, sedersi lungo le scalinate o al tavolino di un bar per ammirare il tramonto è un'esperienza davvero emozionante; quando cala il buio, poi, il villaggio si illumina e appare come un presepe vivente.
A 12 km circa da Oia, c'è Fira, conosciuta anche come Thira, ed è la capitale e centro commerciale di Santorini. Qui si ha una splendida visuale sulla caldera e la sera diviene il centro della vita notturna per la numerosa presenza di locali. I suoi vicoli sono tipicamente greci con costruzioni bianche e azzurre.
Particolare il paesino di Firostefani, considerato il punto più panoramico sulla caldera e a differenza degli altri due è molto tranquillo e silenzioso.

Suggerimenti
Il consiglio per chi decide di andare a Santorini, raggiungibile con uno dei numerosi voli settimanali, o in nave da Atene e da altre isole della Grecia, è quello di affittare un motorino (solo però per i più abili, perché le strade sono piuttosto dissestate), un quod (più stabile) o una macchina e girovagare senza una meta precisa. Scoprirete angoli e scorci meravigliosi, risorantini dove poter gustare delle ottime insalate greche o sorseggiare dell'ouzo!

© Riproduzione Riservata
TAG  grecia   viaggi   vacanze   estate  
CONDIVIDI

GOOGLE ADS