Home » Tempo Libero » Viaggi / Vacanze » Pulire le valigie dopo il rientro dalle vacanze

Pulire le valigie dopo il rientro dalle vacanze

A vacanze finite, borse, borsoni e valigie vanno riposti correttamente, meglio fare una attenta pulizia per averle pronte la prossima volta che occorreranno

Pulire le valigie dopo il rientro dalle vacanze

Vacanze finite e valigie da riporre sino alla prossima volta.
Per metterle a "riposo" è necessario pulirle correttamente, internamente ed esternamente e soprattutto in base al materiale che si va a trattare, dalla plastica, al tessuto e alla pelle per l'esterno, al nylon e alla spugna per l'interno.
Ed anche riporle correttamente.Ecco come in base alle tipologie ed ai materiali, sia con prodotti fai da te che anche con prodotti specifici facilmente reperibili in commercio.

Pulizia generale
Tenete le valigie aperte in un luogo fresco ed asciutto per circa 24 ore, che prendano aria, questo serve a far sparire un eventuale cattivo odore che si è creato a causa del contenuto. Passato questo tempo, verificate che la valigia sia completamente vuota e iniziate a aspirare tutti i residui anche di povere aiutandovi con un aspirapolvere, andando nei vari angoli e nelle fessure per fare una pulizia approfondita.

Esterno in plastica
Se la valigia è in plastica, utilizzate un panno bagnato in acqua e bicarbonato. Non serve usare del sapone che andrebbe comunque risciacquato più volte. Se però qualche segno o macchia è particolarmente ostinata, meglio usare uno sgrassatore spray, ma non da erogare direttamente sulla valigia, sempre sul panno e poi sfregate. Non esagerate con la quantità.

Pulire valigie
Esterno in stoffa
Se la valigia o borsa è in stoffa di nylon o similari, ma non si può lavare perché ha una struttura, rotelle o altro, usate ugualmente il panno bagnato in acqua e bicarbonato e in alternativa alle macchi difficili, lo sgrassatore. Se invece è un borsone, potete lavarlo in lavatrice. Sicuramente in acqua fredda, scegliendo un programma per seta e delicati o quello per le scarpe presente in alcuni modelli di ultima generazione di lavatrici.

Esterno in pelle
Queste valigie sono le più delicate. Potete sempre pulire con un panno umido bagnato in acqua con bicarbonato, ma per una pulizia più profonda serve un detergente apposito che potete trovare nei negozi di pelletteria o anche nei supermercati forniti.

Pulire valigie
Interno in nylon/sintetico
Anche per l'interno, se non potete lavare in lavatrice, e ci sono macchie, applicate su queste un cucchiaino di bicarbonato bagnato con dell'acqua, che faccia una specie di "pappetta". Lasciare agire per 5-10 minuti e rimuovere togliendo per bene tutti i residui. Altra modalità, perfetta per le macchie di unto sul nylon, potete sfregare delicatamente la parte con del sapone di marsiglia inumidito, lasciare agire e poi rimuovere con un panno umido.

Interno in stoffa
Usate il sapone di marsiglia usando la stessa procedura del nylon. Se la macchia interna è ostinata (unto, grasso e similari) non rimane altro che usare gli smacchiatori chimici.

Conservazione
Per conservare al meglio le valigie, dopo averle fatte asciugare per bene, prima di riporle, inserite all'interno alcune pagine di giornale (quotidiano) appallottolate grossolanamente. Servono ad assorbire l'umidità eventuale che si potrebbe formare. Se le volete coprire esternamente, meglio un telo in stoffa o comunque traspirante, la sola plastica può far creare umidità che rovinerebbe il bagaglio.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  valigia  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami