Home » Tempo Libero » Viaggi / Vacanze » Estate 2020: campeggi, agriturismi e alberghi diffusi sono le scelte preferite d...

Estate 2020: campeggi, agriturismi e alberghi diffusi sono le scelte preferite dagli italiani per mantenere il social distancing

Come sarà l'estate del post lockdown? Dove sceglieranno di andare gli italiani che potranno partire per le vacanze 2020?

Estate 2020: campeggi, agriturismi e alberghi diffusi sono le scelte preferite dagli italiani per mantenere il social distancing

Il coronavirus ha modificato parecchio il nostro stile di vita, i nostri progetti e sogni; dopo oltre 2 mesi trascorsi chiusi in casa, senza possibilità di fare progetti, le ultime disposizioni e “aperture”, fanno ben sperare le persone che sognano di andare in vacanza. Tuttavia per la presenza del virus che ancora circola e continuerà a farlo per chissà quanto ancora causando inevitabilmente ansie e paure, e per la situazione economica che si è modificata, l'estate 2020 sarà sicuramente diversa rispetto al passato.
Probabilmente saranno ferie stile anni '60, in Italia, alla ricerca di spazi aperti e natura, alloggiando nei campeggi, negli alberghi diffusi e negli agriturismi, magari utilizzando i bond vacanze.


Credits: Foto di @Brahmsee | Pixabay
Le vacanze all'epoca del social distancing

Il centro studi del Touring Club italiano ha effettuato alcune ricerche in merito alle scelte che si faranno in tema di turismo e per tutto l'anno molto probabilmente le persone decideranno per mete domestiche, in località isolate, selvaggie e poco frequentate.
Destinazioni lontane dai centri affollati magari incastonate tra le montagne o le colline dove potersi dedicare a cammini o percorsi in bicicletta e riconnettersi con l'ambiente.

I camping: tra le strutture più ricercate
Tra gli alloggi che verranno scelti per l'estate 2020 che consentono di mantenere il distanziamento sociale ci sono in primis i campeggi.
Nella stessa regione di residenza o comunque raggiungibili con un proprio mezzo dove sistemare tenda, camper e roulotte che garantiscono di avere spazi verdi personali e pochi contatti con persone estranee.
Per chi poi non ha eccessivo spirito di avventura i campeggi oggi si sono trasformati in glamping con tende o casette di legno che permettono di avere diversi comfort e talvolta vero e proprio lusso.

Gli alberghi diffusi nei borghi italiani
L'altra scelta ricadrà su una particolare tipologia di alloggio che è nata qualche anno fa mettendo in rete case che già esistevano. Si tratta di strutture che solitamente sono collocate in minuscoli borghi storici e medievali poco abitati, ideali proprio per mantenere un distanziamento sociale.
Negli alberghi diffusi si può contare sui servizi alberghieri classici come la colazione in camera o il servizio ristorante, ma si godono i comfort di una casa dotata comunque di angolo cucina. Strutture che danno la possibilità di alloggiare in appartamenti e camere che distano non oltre 200 metri dallo stabile principale ma che proprio per questo motivo permettono di avere meno contatti possibili con le altre persone.


Credits: Foto di @JosepMonter | Pixabay
Gli agriturismi

Infine, molto probabilmente gli italiani, per l'estate 2020 sceglieranno anche gli agriturismi: poche stanze, ampi spazi verdi, possibilità di organizzare pranzi e cene da consumare nel proprio appartamento o patio evitando sale ristorante o buffet. Dotati di piscina dove potersi rilassare senza avere l’obbligo di venire a contatto con molte persone e spesso immersi nella natura.
Ppoco lontani dal mare o sulle rotte dei percorsi ciclopedonali, sono ideali per chi viaggia con bambini o tra amici che vogliono avere al tempo stesso spazi comuni e la privacy di una propria stanza.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  coronavirus  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami