Home » Tempo Libero » Viaggi / Vacanze » 3 luoghi da visitare in Vietnam e quale visto richiedere per il viaggio

3 luoghi da visitare in Vietnam e quale visto richiedere per il viaggio

Il Vietnam è un Paese molto attraente per chi ama viaggiare e perdersi all’interno di innumerevoli bellezze naturali. In questa località, infatti, è possibile trovare le affascinanti risaie del nord, montagne e villaggi sospesi nell’acqua, ma anche città estremamente popolate come il Mekong

3 luoghi da visitare in Vietnam e quale visto richiedere per il viaggio

Il territorio vietnamita è un paese che ha tanto da raccontare, una storia lunga e ricca di antiche tradizioni ancora oggi vissute e diffuse dalle diverse comunità che popolano il territorio da nord a sud. Non è difficile trovare antichi templi tenuti perfettamente dalla popolazione del posto e musei interessanti che si mescolano alla perfezione con le numerose attrazioni turistiche.

 

Il Paese offre una grande varietà di paesaggi e culture pronti ad entusiasmare ogni tipo di viaggiatore, tuttavia, per un viaggio in Vietnam è necessario un visto che può essere richiesto online. Nel prossimo paragrafo andremo a spiegare tutte le informazioni più importanti.

 

Come richiedere un visto per un viaggio in Vietnam

Prima della partenza per il Vietnam, in molti casi è necessario richiedere un visto. Per fortuna, c’è un visto elettronico per il Vietnam che può essere richiesto facilmente online. Richiedendo il visto Vietnam online prima della partenza si è sicuri di ricevere il visto ancora prima dell’arrivo nel Paese. Si sconsiglia l’utilizzo dell’ormai superato visto per il Vietnam all’arrivo (VOA). I viaggiatori italiani che desiderano rimanere in Vietnam per un periodo inferiore a 15 giorni, non hanno bisogno di un visto. Per soggiorni più lunghi, anche loro devono richiedere un visto Vietnam.

Come richiedere il visto per entrare nel territorio vietnamita

Esistono diverse tipologie di visti turistici da poter scegliere per un viaggio in Vietnam:

 

  • Da 30 giorni con un singolo ingresso o ingressi multipli;
  • Da 90 giorni con un singolo ingresso o ingressi multipli.

 

Per richiedere il documento è possibile recarsi presso l’Ambasciata vietnamita situata a Roma o presso il Consolato del Vietnam situato a Torino. In alternativa, è possibile cercare tutti i moduli da compilare e inviare tramite PEC o raccomandata, assieme al passaporto.

 

Il VOA può essere richiesto, previa lettera di autorizzazione, dall’Ente per l’Immigrazione Vietnamita. Una volta arrivati all’aeroporto è fondamentale presentarsi allo sportello degli aeroporti internazionali e munirsi di:

 

  • Fototessere;
  • Copia dell’autorizzazione alla concessione del documento rilasciata dal Dipartimento Immigrazione del Ministero della Pubblica Sicurezza del Vietnam.

 

In alternativa è possibile effettuare la richiesta di un visto Vietnam elettronico utilizzando un modulo di richiesta online. Questa procedura di richiesta permette di richiedere il visto necessario in modo semplice e veloce online, senza avere la necessità di fare un appuntamento all’ambasciata o al consolato. Il visto Vietnam elettronico è quindi quello più facile da ottenere e ha una validità di 30 giorni.


Credits: Foto di @quangpraha | Pixabay


3 luoghi del Vietnam settentrionale da visitare

Dopo aver specificato quali sono le procedure fondamentali da eseguire per poter entrare nel paese con tutta tranquillità, ecco un breve elenco delle principali attrazioni turistiche, culturali e naturali, da scoprire nella zona settentrionale del paese:

 

  1. Hanoi
    La capitale della nazione è Hanoi, in genere rappresenta il punto di partenza di tutti i turisti che vogliono iniziare il loro viaggio alla scoperta delle regioni settentrionali immerse nelle montagne. Nella capitale ci sono numerosi centri di attrazione come Lago di Hoan Kiem, Torre della Tartaruga e l'antico Tempio della Montagna di Giada, ma anche l’affascinante Quartiere Vecchio che ospita numerose piccole pagode e case storiche. L’anima più profonda del paese, estremamente naturalistica, si trova nelle Valli del Tonchino dove è possibile godere di una bellezza naturale unica e del patrimonio vietnamita ricco di usi, costumi, religione e tradizione.
    Per gli amanti della storia si consiglia di visitare la Regione del Delta del Fiume Rosso e le località vicine alla capitale per scoprire templi e santuari molto antichi, estremamente affascinanti.

  2. Baia di Ha Long e Quang Ninh
    Vịnh Hạ Long, la Baia di Halong è una meta imperdibile per chi vuole fare un viaggio in Vietnam: si trova nel Golfo del Tonchino, a est della città portuale di Hai Phong ed è circondato da una miriade di isole e isolotti. Gran parte delle isole nella baia sono disabitate ed è possibile trovare una comunità con poche persone che vive all’interno dei bellissimi e incantevoli villaggi galleggianti. La baia può essere visitata solo in compagnia di escursionisti e per una durata di due o tre giorni.

  3. Ninh Binh
    La Provincia di Ninh Binh è anche soprannominata Baia di Ha Long di terra e presenta un maestoso paesaggio naturale di origine carsica, con formazioni rocciose separate da intere pianure coltivate dalle comunità più tradizionali del Vietnam, che creano un contrasto di colori unico al mondo.
    Le località turistiche più importanti sono Trang An e Tam Coc, che presentano numerosi santuari e templi ancora ad oggi venerati e molto antichi, come il famoso Tempio Bai Dinh.

 

Oltre alla richiesta del visto, prima della partenza è consigliabile controllare attentamente cosa tenere in considerazione durante il viaggio, ad esempio come funziona con l’acqua potabile nel Paese di destinazione.

© Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami