Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » X Factor 7 Home Visit: ecco i 12 concorrenti selezionati

X Factor 7 Home Visit: ecco i 12 concorrenti selezionati

I giudici hanno selezionato i 12 talenti protagonisti della nuova edizione di X Factor. Quelli che ce l’hanno fatta sono stati i più forti, convincenti ed emozionanti, ma la loro avventura inizia solo ora.

X Factor 7 Home Visit: ecco i 12 concorrenti selezionati

La quarta puntata di XFactor ha decretato i dodici talenti che si sono aggiudicati l'accesso al live show. In attesa di vederli esordire sul palco dell’X Factor Arena (giovedì 24 ottobre ore 21,10 su Sky Uno), ecco come sono composte le quattro categorie, assegnate a ciascun giudice alla fine dei Bootcamp.
La puntata di giovedì 17 ottobre è stata dedicata agli Home Visit: ogni giudice (Simona Ventura per i Gruppi, Mika per le Under 25, Morgan per gli Under 25, Elio per gli Over) ha portato la propria squadra di aspiranti popstar in una destinazione speciale, dove ad attenderli c'era anche un ospite d’eccezione, un prezioso “aiuto” per la scelta degli elementi da far accedere alla gara live. E così da 24, i talenti sono diventati 12, tre per ogni categoria.
Vediamo dove e come si sono svolte le scelte finali.

Berlino: Under Uomini, giudice Morgan, ospite Asia Argento

Morgan ha deciso di portare i suoi sei Under Uomini (Michele Bravi, Andrea Butturini, Marco Colonna, Andrea D’Alessio, Alberto “Galup” Galuppini e Lorenzo Iuracà) nella capitale della musica europea: Berlino. Sulla terrazza dell’ewerk, il pirata ha voluto al suo fianco una persona a lui cara, la ex Asia Argento.
Come è andata: Esordendo con un «Voi al Bootcamp siete stati i più scarsi», Morgan apre le danze. Non incanta il bel faccino di Marco Colonna a favore della convincente esibizione di Lorenzo Iuracà. E mentre Morgan giudica «troppo acerbo e fragile» Andrea Butturini, elimina in prima battuta il troppo convinto Galup che non canta al meglio. Dentro invece Michele Bravi e il barbuto vate Andrea D'Alessio, pittoresco (convince il giudice con la performance, meno col look) ma particolare nel suo sound e nella sua dote «da iPod».

XFactor, quarta puntata- HomeVisitok

Cremona: Over 25, giudice Elio, ospite Linus

La location scelta da Elio per l’Home Visit degli Over (Valeria Crescenzi, Sebastiano Di Santo, Chiara Gallana, Adriana Salvadori, Fabio Santini e Alan Scaffardi) è un luogo sacro dell’eccellenza musicale, il Museo del Violino di Cremona. Per affrontare questa ardua scelta il giudice ha voluto al suo fianco il re dell’airplay radiofonico: Linus.
Come è andata: la bocciatura di Sebastiano di Santo non sorprende a causa di una non memorabile esibizione. Fabio Santini ha sbagliato qualche parola nel testo ma stile, voce e sound gli permettono di accedere comunque alla gara. Ce la fa anche l'ex concorrente di “The Apprentice”, Chiara Galliana, nonostante Elio le abbia detto di essere «antipatica». Viene eliminata invece Valeria Crescenzi, «brava ma non abbastanza». Rimangono Alan Scaffardi e Adriana Salvadori: passa il primo la cui esibizione è apparsa comunque un po' sottotono.

XFactor, quarta puntata- HomeVisitok

Dublino: Under Donne, giudice Mika, ospite Marco Mengoni

Per il suo HomeVisit Mika ha optato per un paese in cui la musica rappresenta da sempre un ruolo fondamentale, l’Irlanda. A Dublino, il giudice ha voluto al suo fianco per la scelta finale un super ospite (e vincitore della terza edizione del talent) Marco Mengoni. E la sua squadra di donne (Gaia Galizia, Chiara Grispo, Valentina Livi, Roberta Pompa, Valentina Tioli e Violetta Zironi) si esibisce all’interno dello spettacolare Slane Castle.
Come è andata: stupisce l'eliminazione di Roberta Pompa, voce potente, ottima intonazione e nessun errore anche a detta di Mengoni. Brava ma non pronta la 16enne Chiara Gripi, stessa sorte anche per Valentina Livi, anche se la sua interpretazione di “Mi sei scoppiato dentro il cuore” di Mina non è passata inosservata. Supera gli Home Violetta Zironi con il suo ukulele, ma saprà cantare senza? Se lo domanda anche Mika che però decide di rischiare e voglioso di «developpare » il suo stile. Semaforo verde anche per Gaia Galizia , timbro particolare, e Valentina Tioli.

XFactor, quarta puntata- HomeVisitok

Torino: Gruppi vocali, giudice Simona Ventura, ospite Boosta dei Subsonica

Torino è la cornice scelta da Simona Ventura per l’Home Visit dei Gruppi Vocali. All’interno delle Officine Grandi Riparazioni (un gigantesco spazio industriale dove all’inizio del ‘900 si costruivano locomotive), Ape Escape, Dynamo, Extra, FreeBoys, Mr Rain & Osso e Street Clerks si esibiscono per convincere, oltre che Simona, anche il suo ospite: Boosta, il leader dei Subsonica. La scelta finale avviene nel luogo simbolo della città: la Mole Antonelliana.
Come è andata: forse i meno bravi in linea generale (si tranquillizzi, la Ventura che non troverà come sperava «il Justin Timberlake italiano»), Simona liquida subito le sei Dynamo, anche se offrivano un modo “particolare” di cantare. I primi a passare sono stati gli Ape Escape, «brutti e vecchi», sottolinea SuperSimo e, per il leader dei Subsonica «oratoriali». Dentro gli Street Clerks ma niente palco per gli Extra («molto bravi, ma non abbastanza») e fra Mr Rain & Osso e i Free Boys (una specie di One Direction de' noantri) quest'ultimi vengono ammessi con monito a seguire per le “mossette” di Kevan («Sei il più scarso, quindi invece di prevaricare gli altri mettiti al servizio») a discapito dei più originali rapper.

XFactor, quarta puntata- HomeVisitok

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami