Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » Un milione di modi per morire nel West, quando anche il western può far ridere

Un milione di modi per morire nel West, quando anche il western può far ridere

Dal regista dei Griffin e di Ted, arriva al cinema "Un milione di modi per morire nel West", l'esilarante commedia tra cowboy e saloon

Un milione di modi per morire nel West, quando anche il western può far ridere

Quarant'anni dopo Mezzogiorno e mezzo di fuoco, si torna a ridere sul Far West. A seguire le orme di Mel Brooks ci pensa Seth MacFarlan con il suo Un milione di modi per morire nel West, in arrivo nelle sale cinema italiane giovedì 16 ottobre.

Trama
Far West, 1882. Albert è un allevatore tutt'altro che coraggioso, che tenta in ogni modo di tenersi lontano dal pericolo. Ma, si sa, per quanto cerchiamo di fuggire spesso è il pericolo stresso che viene a cercarci. E così Albert, dopo essere stato mollato dalla fidanzata per essere scappato da uno scontro a fuoco, incontra Anna, una misteriosa donna da poco arrivata in città. Capace di farlo nuovamente innamorare e di tirar fuori il suo lato più coraggioso, la bella cowgirl sarà fonte di un nuovo guaio: Clinch, marito di Anna, arriva in città pronto a vendicarsi. Basterà il coraggio che Albert ha accumulato grazie alla sua nuova fiamma per far fronte al fuorilegge?

Film
Ma, più che la trama, ciò che attira veramente del film è l'alto tasso di risate che è pronto a suscitare. Battute, scene esilaranti, episodi spiazzanti: tutto nella pellicola di MacFarlan è volto a far ridere lo spettatore, a fargli passare due ore di divertimento.

Importantissimo a questo fine è il protagonista del film, Albert, che incarna valori opposti a quelli tanto esaltati nel West: è il suo modo di rapportarsi a questo mondo a lui estraneo che crea la comicità nella pellicola.

«Tutti nel film odiano l'allevatore di pecore
– spiega il regista - perché le pecore potevano pascolare così vicino alle radici dell'erba da rischiare di rovinare la terra. Inoltre non si tratta di una specie particolarmente virile e quindi questa idea che gli allevatori di pecore erano in un certo senso gli sfigati del vecchio West sembrava un angolo divertente per illustrare chi Albert incarna nel film. Egli è il nerd della frontiera americana».


Cast

Il regista di Ted e della serie dei Griffin, Seth MacFarlan, ha scelto se stesso per interpretare il ruolo del protagonista Albert. Nei panni di Anna troviamo invece la bellissima Charlize Theron, mentre in quelli di Louise – nel film la ex fidanzata del protagonista – dall'altrettanto affascinante Amanda Seyfried. Il fuorilegge Clinch è interpretato da Liam Neeson, mentre il ruolo di Edward è affidato a Giovanni Ribisi.

Di Francesca Ferrandi © Riproduzione Riservata
TAG  cinema  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami