Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » The Twilight Saga Breaking Dawn parte 1: recensione di un film attesissimo

The Twilight Saga Breaking Dawn parte 1: recensione di un film attesissimo

È da tempo che seguite la saga dei vampiri di Twilight e siamo finalmente arrivati alle battute finali. Ecco quello che pensiamo su Breaking Dawn parte 1.

The Twilight Saga Breaking Dawn parte 1: recensione di un film attesissimo

È uscito lo scorso mercoledì e le immagini dei divi ben vestiti alle premiere ci hanno accompagnato in questi giorni ma ora è arrivato il momento di dire la nostra su The Twilight Saga: Breaking Dawn - parte 1.

Devo muovere subito una critica per quanto riguarda la suddivisione dell’ultimo capitolo. Una saga così intensa che ha affascinato tantissime persone di qualsiasi età è già molto attesa di per se’, lucrarci ancora solo per incassare il doppio ai botteghini proponendo una seconda parte dell’ultimo capitolo è una mossa ignobile che non offre niente di più alla saga. I produttori, registi e tutta la “combriccola” avrebbero dovuto pensare a dare un finale concludente e incisivo a questa favola moderna amatissima dai più e non a gonfiare, ancor di più, le loro tasche! Polemica economica/gestionale a parte ecco la recensione su Breaking Dawn, parte 1.

*** Attenzione: per chi ancora non ha visto il film, da qui in poi ci saranno degli spoiler ***

The Twilight Saga Breaking Dawn parte 1 recensione di un film attesissimo

Più dolce, più smielato, più fantasticamente e tranquillamente amoroso e amoreggiante. Questo è l’inizio che ci riserva il “film dei vampiri” ma è anche giusto che le scene di un amore siano dolci e piene di emozioni buone e delicate. In realtà ho trovato più interessante il sogno/incubo di Belle. In fondo chi è mortale resta mortale e l’idea di dilaniare corpi umani per succhiar via del sangue non è propriamente allettante. Sarà per questo motivo che Bella ha sognato una torta nuziale composta da corpi umani dissanguati sulla quale lei e il suo amato Edward (Robert Pattinson) se ne stanno in cima con gli abiti nuziali macchiati di sangue. Inquietante? Beh, un pochetto ma in un film di vampiri che vi aspettavate?Saltiamo la fase del matrimonio perché, a parte qualche emozione buona e la commozione reale della coppietta composta da Kristen Stewart e Robert Pattinson, non c’è molto altro da dire.

Piuttosto dopo il matrimonio Bella ed Ed vanno in luna di miele, si preparano alla loro prima notte di nozze, e lei rimane incinta. La situazione inizia a complicarsi, il feto è un problema perché troppo potente per il corpo di Bella. Si scatena una lotta (un’altra!) senza eguali ma la concentrazione è fissata sul parto “complicato” del frutto dell’amore di Bella ed Edward. Ovviamente lei quando sta per partorire è disturbata dall’attacco improvviso dei licantropi (che tempismo, eh?) ma alla fine la bambina viene alla luce: Renesmee. Ma Bella? Ovviamente è mezza morta su quel tavolo operatorio improvvisato mentre il suo maritino tenta di rianimarla. È morta! Anzi no! È un vampiro! I suoi occhi iniettati di sangue nella scena finale mostrano la trasformazione che è avvenuta in lei.

The Twilight Saga Breaking Dawn parte 1 recensione di un film attesissimo

Mettiamola così, il film è carino ma non è entusiasmante ai massimi livelli. Ci sono scene splatter, situazioni scontate e immaginabili, insomma, si poteva fare molto ma molto di meglio. Sicuramente efficace l’espediente del ricordo che il regista e il suo staff hanno tentato, riuscendoci, di suscitare nel pubblico degli adepti. Sono stati difatti riproposte alcune vecchie canzoni che hanno caratterizzato i vecchi episodi. Anche i ricordi di Bella “mortale” hanno segnato un altro momento di intesa emozione giocata sui precedenti film della saga aumentando il pathos delle azioni di Breaking Dawn.

Cosa ci è piaciuto del film? Gli abiti di Kristen Stewart con i quali ha sfilato a diverse premiére. Degno di nota soprattutto l'abito viola di J. Mendel con il quale ha sfilato sul red carpet di Los Angeles. Brava Bella, ora sì che hai dato prova di essere cresciuta davvero!

The Twilight Saga Breaking Dawn parte 1 recensione di un film attesissimo

Ad ogni modo ognuno la può pensare come vuole ma è bene sapere che al botteghino il film ha spopolato infatti ha incassato già ben 6.508.569,58 euro solo in Italia e in sole 96 ore!

Bill Condon, tu sì che sai come far girare l’economia!

Di © Riproduzione Riservata
TAG  twilight  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami