Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » The Voice of Italy 2016, anticipazioni della quarta edizione

The Voice of Italy 2016, anticipazioni della quarta edizione

Una giuria rinnovata con un grande ritorno, più concorrenti e nuove selezioni eliminatorie

The Voice of Italy 2016, anticipazioni della quarta edizione

Il 24 febbraio ritorna su Rai2 in prima serata uno dei talent della tv italiana che ha avuto un grande successo anche per la sua innovativa forma di selezione dei partecipanti, The Voice of Italy.
Anche per questa edizione molte sono le novità: da una giuria quasi del tutto rinnovata, una nuova metodologia di eliminazione e un nuovo ingresso per la gestione del mondo social.
Ecco tutte le fasi e il nuovo funzionamento, una anteprima per poter meglio apprezzare le 14 puntate che ci accompagneranno durante i prossimi mesi.

La giuria
Tutti volti nuovi tranne il grande ritorno di Raffaella Carrà. La Raffa nazionale, ormai icona della televisione e del mondo dello spettacolo, si siederà nuovamente su una delle quattro poltrone girevoli che contribuiranno alla scelta del vincitore di The Voice of Italy.
Sempre agguerrita, sempre sorridente, un vero monumento della musica italiana che saprà selezionare i migliori talenti del futuro.
Dolcenera è la seconda donna che, reduce da Sanremo, prende il posto della rossa Noemi. Sarà la donna legata al mondo delle cantautrici donne della nuova generazione.
Max Pezzali, dopo tutto il percorso degli anni '90 con i grandi successi degli 883, ha di recente ritrovato la sua vena creativa con un nuovo percorso.
Emis Killa, una vera novità, forse l'esponente più trasgressivo per il suo approccio alla musica facendo rap e la provenienza dalla “rete”.

I conduttori
Anche se si definirebbe un semplice presentatore, ritorna Federico Russo come presenza a seguire soprattutto i candidati e partecipanti al talent. La V-Reporter è Angelina, nota per la sua vena cattiva, dopo la partecipazione a Pechino Express, seguirà i profili social di The Voice of Italy.

Le fasi e le novità

Le audizioni
Le “blind audition” quest'anno saranno sei (l'anno scorso erano 5) per formare una squadra molto più grande delle precedenti con 21 talenti ciascuna.

Le "battle"
La “battle”, ovvero lo scontro per l'eliminazione interna, sarà eseguita con tre partecipanti per velocizzare lo snellimento della squadra. Sarà ancora presente il recupero di un eliminato (lo “steal”) e i vari team risulteranno avere 7 cantanti scelti più un recuperato.

Knockout
Fase prima degli show dal vivo, sempre per ridurre le squadre, si sfideranno in due della stessa squadra con un cavallo di battaglia per arrivare a 4 talenti a team.

Live show
Tutte esibizioni dal vivo con coreografie e orchestra. I concorrenti potranno anche duettare con un superospite per ogni puntata. Con il giudizio dei coach saranno protagoniste anche le persone da casa tramite i diversi social. La fase terminerà con un vincitore per ogni squadra che accederanno alla finale.

Finale
Anche quest'anno sarà il giudizio del pubblico a decretare il vincitore di The Voice of Italy che vinceranno un contratto con la casa discografica Universal Music.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami