Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » Seconda serata Sanremo 2011

Seconda serata Sanremo 2011

Oltre ai cantanti ‘maturi’, ecco le prime nuove proposte. Morandi sempre in forma, con anche Luca e Paolo più frizzanti, le donne sempre un poco ‘soprammobili’, ma in abiti di alta moda.

Sanremo 2011: seconda serata
Per la seconda serata di Sanremo, dopo il verdetto decisamente positivo dell’Auditel, che ha anche commosso Morandi in conferenza stampa, il clima si è rivelato un po’ più disteso, la partenza si è ripetuta come la prima serata con un balletto dalle coreografie di Ezralow e Miseria, ma questa volta su uno dei classici di Bach.


L’eterno ragazzo ha poi commentato l’esclusione delle due cantanti (Oxa e Tatangelo) riconoscendo preparazione e professionalità. Si sono poi esibiti i dieci artisti ‘famosi’ che hanno superato il turno ieri, ancora esibizioni di un certo livello, sicuramente sempre meglio, anche per vecchie glorie come Roberto Vecchioni, molto intenso e che ha ricevuto sicuramente l’applauso più lungo con acclamazione plateale. Ma anche tutti gli altri come Max Pezzali, Giusy Ferreri e Tricarico. Scelte poi dalla giuria demoscopica presente in sala, sono state eliminate altre due canzoni: quella del vecchio leone Albano e ‘Il vento e le rose’ di Patty Pravo. Queste, con quelle di ieri della Tatangelo e della Oxa, parteciperanno al ripescaggio.  

Nuove proposte: passati Serena Abrami e Raphael Gualazzi
Per i giovani, che invece hanno iniziato a esibirsi solo a serata molto inoltrata, si sono viste le prime 4 nuove proposte:

  • Serena Abrami con 'Lontano da tutto' (scritta da Niccolò Fabi)
  • Anansi (alias Stefano Bannò con tanto di chioma con i dredd) con ‘Il sole dentro’, dal ritmo reggae, una vera novità per questo palco
  • Gabriella Ferrone (vincitrice di AreaSanremo) con ‘Un pezzo d’estate’
  • Raphael Gualazzi (alias Raffaele Gualazzi), con ‘Follia d’amore’, un pezzo swing, un poco retrò molto applaudito.

Di questi quattro, con un mix tra i voti del pubblico e il giudizio dell’orchestra, sono passati la Abrami e Gualazzi.

Anansi, nuova proposta Sanremo 2011
Il resto?
Luca e Paolo sempre più a loro agio, si stanno finalmente rivelando per la loro nota bravura, ironia e simpatia, con battute e improvvisazioni che hanno creato un minimo di frizzantezza che nella prima serata di Sanremo 2011 era proprio mancata.
Gianni Morandi, molto tranquillo e rilassato che anche inciampando in qualche papera, non si è di certo scomposto; anche nella seconda serata, come nella prima, nella seconda parte del programma si è liberato del papillon, presentandosi semplicemente con il colletto aperto della camicia e continuando simpaticamente a ironizzare sul suo dire ‘Stiamo uniti, dai’.

Luca e Paolo e Elisabetta Canalis sul palco di Sanremo 2011
Le due prime donne, con ingresso scenografico, hanno iniziato con complimenti e bacio, ma devo dire che personalmente sembra siano sulla passerella di una sfilata che non sul palco del festival di Sanremo, grande pubblicità agli stilisti che hanno fatto vestiti bellissimi ma non sembra riescano a valorizzare totalmente chi li indossa: nero, arancio, bluette, beige, schiena e fianchi scoperti ma… rimane un ma, tra pose, ammiccamenti e inciampi, continuano a non convincere moltissimo se non l’inglese della Canalis.

Belen Rodriguez, Gianni Morandi e Elisabetta Canalis
Gli ospiti Eliza Doolittle e Andy Garcia e il balletto di pole dance hanno intervallato una serata che ho trovato personalmente più piacevole e scorrevole della prima. Attendiamo la serata celebrativa dei 150 anni dell’Unità d’Italia con l’atteso Benigni e anche Cannavaro, sperando ancora in un’evoluzione positiva. 

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami