Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » Oscar 2015: tutti i vincitori - Parte 2 di 2

Oscar 2015: tutti i vincitori

Parte 2 di "Oscar 2015: tutti i vincitori"

Un solo Oscar per Boyood
Nonostante fosse stato candidato a ben sei statuette e gli scommettitori di mezzo mondo lo davano per superfavorito, il film di Richard Linklater è riuscito a conquistarne solo una, quella per Patricia Arquette, Miglior Attrice non protagonista (nella stessa categoria aveva già conquistato il Golden Globe). A consegnarlo Jared Leto, che lo scorso anno lo conquistò per la stessa categoria, al maschile, con Dallas Buyers Club . Nel discorso di ringraziamento, l'attrice ha ricordato la necessità «della parità di diritti per le donne negli Stati Uniti d'America», salutando «tutte le altre candidate, bellissime e forti» e «la famgilia di Boyhood, che amo e ammiro». Applausi in platea.


Ecco, categoria, per categoria, tutti i premiati:

- Miglior film: Birdman

-
Miglior attrice protagonista: Julianne Moore per Still Alice
- Miglior attore protagonista: Eddie Redmayne per The Theory of Everything
- Miglior regia: Alejandro González Iñárritu per Birdman
- Miglior sceneggiatura non originale: Graham Moore per The Imitation Game
- Miglior sceneggiatura originale: Alejandro G. Iñárritu, Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris Jr. e Armando Bo per Birdman
- Miglior colonna sonora: Alexandre Desplat per il film Grand Budapest Hotel
- Miglior canzone: Glory di John Stephens e Lonnie Lynn nel film Selma
- Miglior documentario: CitizenFour di Laura Poitras, Mathilde Bonnefoy e Dirk Wilutzky
- Miglior montaggio: Tom Cross per il film Whiplash
- Miglior fotografia: Emmanuel Lubezki per il film Birdman
- Miglior scenografia: Adam Stockhausen e Anna Pinnock per il film Grand Budapest Hotel
- Miglior film d’animazione: Don Hall e Chris Williams per il film Big Hero 6
- Miglior cortometraggio d’animazione: Feast di Patrick Osborne
- Migliori effetti speciali: Paul Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter e Scott Fisher per il film Interstellar
- Miglior attrice non protagonista: Patricia Arquette per Boyhood
- Miglior sonoro: Alan Robert Murray e Bub Asman per American Sniper
- Miglior montaggio: Craig Mann, Ben Wilkins e Thomas Curley per Whiplash
-Miglior corto documentario: Crisis Hotline: Veterans Press 1 di Ellen Goosenberg Kent e Dana Perry
- Miglior corto: The Phone Call di Mat Kirkby e James Lucas
- Miglior film straniero: Ida diretta da Pawel Pawlikowski
- Miglior trucco: Frances Hannon e Mark Coulier per il Gran Budapest Hotel
- Migliori costumi: Milena Canonero per il film Gran Budapest Hotel
- Miglior attore non protagonista: J.K. Simmons per Whiplash

Di © Riproduzione Riservata

PAGINA 2 DI 2
1 2
TAG  oscar 2015  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami