Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » Nymphomaniac, i due volumi del film che ha fatto scalpore

Nymphomaniac, i due volumi del film che ha fatto scalpore

Vediamo insieme trama e caratteristiche del film che più sta facendo parlare di sé, nel bene e nel male: Nymphomaniac

Nymphomaniac, i due volumi del film che ha fatto scalpore

Uscirà giovedì 24 aprile nelle sale cinematografiche italiane il secondo episodio del film che tanto ha fatto scalpore e scandalo: Nymphomaniac. Vediamo insieme di cosa trattano i due film di Lars von Trier.

Nymphomaniac volume 1
Nelle sale italiane dal 5 aprile, il primo volume di questo film ci inizia a raccontare la storia di Joe, una ninfomane che, trovata ferita a terra dall'anziano Seligman e da questo salvata e portata al sicuro nella sua abitazione, decide di narrare la propria storia e di mettere a nudo il suo complicato e morboso rapporto con il sesso. Nel primo volume vengono narrati 5 degli 8 capitoli in cui Joe divide la propria esperienza, prendendo le mosse dai libri di anatomia del padre della ragazza, passando per le competizioni con una coinquilina su chi ha più rapporti sessuali passando per il rapporto con Jerome con il quale però Joe non riesce ad avere un orgasmo.

Nymphomaniac volume 2
Continua la narrazione di Joe all'anziano Seligman, riprendendo da dove si era concluso il primo volume del film: la difficoltà di avere un orgasmo con Jerome, ragazzo per cui Joe ha nutrito un vero sentimento. Ma il bisogno sessuale della ragazza la porterà ad avere altri rapporti, nonostante questo sentimento che la lega a Jerome – dal quale avrà anche un figlio. La giovane ninfomane si imbatterà ben presto in situazioni particolari, arrivando anche a nutrire un interesse per un rapporto lesbico.

Film
Bisogna forse mettere in chiaro alcuni aspetti di questi due film apparentemente scandalosi e dal retrogusto pornografico. La prima, importantissima, è che la versione uscita in Italia è quella ridotta e censurata, approvata dal regista ma con molti tagli rispetto all'originale (ben 45 minuti in meno rispetto alla versione USA). I tagli consistono sostanzialmente nell'eliminazione delle scene in cui è visibile un primo piano esplicito dei genitali; nonostante ciò anche la visione della versione ridotta è, giustamente, vietata ai minori di 14 anni.

“Ma allora è veramente un porno?” verrebbe da chiedersi. In realtà, nonostante il sesso sia il filo conduttore di tutto il film, le scene hard sono molto limitate e mai fine a loro stesse né tanto meno indirizzate al godimento dello spettatore: chiunque si aspetti di vedere due film porno perciò, rimarrà altamente deluso dalle due pellicole. Perché, a discapito di ciò che potrebbe sembrare, si tratta di due film dall'alto contenuto culturale, con continui richiami letterari, filosofici, musicali e matematici.


Cast
Il cast di “Nymphomaniac” rimane invariato nel corso dei due film per ciò che riguarda i suoi protagonisti: Charlotte Gainsbourg interpreta Joe nel momento in cui racconta la sua vita, mentre Stacy Martin ricopre il ruolo della ninfomane in età giovane. Altro personaggio che troviamo in entrambi film e va a completare la struttura portante della trama è Seligman, ben interpretato da Stellan Skarsgard.
A completare il quadro troviamo, nel primo film, Shia LaBeouf, a cui è affidato il ruolo di Jerome, Christian Slater, che interpreta il ruolo del padre di Joe, e Uma Thurman, nei panni della signora H.
Nel secondo invece sulla scena troviamo nuovi personaggi ad infittire la trama: sono L., interpetato da Willem Dafoe, P., il cui ruolo è affidato a Mia Goth, ed infine viene inserito il già presete personaggio di Jerome ma questa volta in età avanzata, interpretato da Michael Pas.

Di Francesca Ferrandi © Riproduzione Riservata
TAG  cinema  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami