Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » Mother's Day: il film che racconta l'importanza di essere madre

Mother's Day: il film che racconta l'importanza di essere madre

Mother's Day è il nuovo film di Gary Marshall che racconta la bellezza e l'importanza di essere madre, anche quando i problemi sembrano venirti contro

Mother's Day: il film che racconta l'importanza di essere madre

Uscirà giovedì 23 giugno nei cinema italiani il film Mother's Day del regista Gary Marhsall. Commedia al femminile caratterizzata da un cast d'eccezione, la pellicola è tra le più appetibili e interessanti di quelle in uscita a giugno 2016.

Trama
Le storie di quattro donne si intrecciano e si intersecano in Mother's Day: fattore comune delle diverse avventure è il legame materno in ogni sua sfaccettatura e con tutte le problematiche – ma anche le emozioni – che ne possono conseguire.

Tutto inizia ad una settimana dalla ricorrenza della festa della mamma, durante i cui preparativi ci vengono descritte le vite delle protagoniste. Miranda è una donna in carriera che, in un giorno di lavoro come tanti, si trova davanti una giovane ragazza che sostiene di essere sua figlia. Sand, invece, è una donna divorziata che mal sopporta la nuova relazione dell'ex marito – e, in particolare, non vede di buon occhio la relazione della donna con i suoi figli. Infine troviamo Jesse, una ragazza che combatte contro i capricci della madre che non riesce ad accettare il suo invecchiamento.

Vuoi saperne di più? Guarda il trailer di Mother's Day:



Film
Inno alla maternità, la pellicola Mother's Day è dunque intrisa di tutte le sfaccettature dell'essere madre nel mondo di oggi. Il messaggio del film è chiaro: ogni madre, a suo modo e anche con i suoi difetti e fallimenti, è considerabile come un'eroina moderna – ed è un qualcosa che, al giorno d'oggi, andrebbe ribadito sempre più fortemente.

Il punto forte di Mother’s Day è senza dubbio il cast formato da grandi stelle di Hollywood, a cominciare da Julia Roberts che lo stesso regista Garry Marshall ha scoperto e lanciato 26 anni fa in Pretty Woman.

«
Quando abbiamo fatto quel film – ha ricordato il regista – nessuno sapeva veramente chi fosse Julia. Aveva partecipato a un paio di pellicole, ma non era una grande star, tanto che poteva andare in giro senza che nessuno la disturbasse, e oggi sono molto orgoglioso del suo grande successo. Come l’ho convinta a partecipare a Mother’s Day? Semplice: sono andato a casa sua, ho messo la sceneggiatura nella sua cassetta delle lettere e me ne sono andato. Lei l’ha letta e ha accettato! La cosa curiosa è che quando Julia Roberts decide di fare un film, tanta altra gente vuole partecipare: e così si sono subito accodati Jennifer Aniston, Kate Hudson, Jason Sudeikis e Britt Robertson. Facile, no?».
Un richiamo, quello della Roberts, che un po' ricorda quello che lega una figlia alla propria madre: impossibile da ignorare.

Cast

Il regista di Mother's Day, Garry Marshall, dirige magistralmente le protagoniste Miranda, Sandy e Jess interpretate da tre big di Hollywood come Julia Roberts, Jennifer Aniston e Kate Hudson. Il ruolo di Kristin è stato affidato a Britt Robertson mentre Bradley è messo in scena da Jason Sudeikis.

Di Francesca Ferrandi, © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami