Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » La Scelta: tenere un figlio frutto di una violenza?

La Scelta: tenere un figlio frutto di una violenza?

Arriva oggi nei cinema italiani La Scelta, il nuovo film di Michele Placido con Ambra Angiolini e Raoul Bova

La Scelta: tenere un figlio frutto di una violenza?

Michele Placido torna al cinema con un nuovo toccante film in cui vengono trattati gli attualissimi temi della violenza sulle donne e dell'aborto: stiamo parlando di La Scelta, da oggi, giovedì 2 aprile, nelle sale italiane.

Trama
Laura e Giorgio, una felicissima e consolidata coppia, cercano da anni di far fruttare il proprio amore dando alla luce una creatura, ma purtroppo, nonostante i numerosi tentativi, il loro desiderio non riesce a concretizzarsi. La vita però sta riservando per i due compagni una prova ancor più dolorosa da superare: Laura è vittima di uno stupro e si ritrova ben presto incinta di un uomo che non ama. La coppia sarà messa di fronte ad un'ardua scelta che vedrà da una parte un uomo offeso, umiliato nell'animo, derubato di ciò che gli appartiene, e dall'altra una donna ferita ma desiderosa di diventare madre. Riuscirà l'amore di Laura e Giorgio a sopravvivere a questa tempesta? E cosa ne sarà della innocente creatura frutto di una violenza?

 

 

Film
Il film di Michele Placido tocca degli argomenti di estrema attualità e lo fa in modo completo, esaustivo, esaminando i diversi punti di vista. Se da una parte viene naturale mettersi nei panni di Laura e comprendere il suo profondo desiderio di diventare madre, dall'altra più complesso è immedesimarsi in Giorgio. Uno sforzo che è stato ovviamente richiesto a colui che nel film ne veste i panni, Raoul Bova, il quale è apparso ai microfoni veramente toccato dal tema della pellicola.

«Per la donna la decisione di tenere un figlio o abortire è difficile, si tratta di uccidere una vita che fa parte di lei, mentre l'uomo – spiega l'attore - si sente impotente, quasi a metà, per non essere in grado di darle un bambino quando invece qualcun altro sembra riuscirci, anche se con la forza. Ho avuto paura e sono stato male io stesso per la rabbia che ha provato Giorgio, il mio personaggio, e questa sofferenza me la sono portata dietro, anche fuori dal set, e non mi è mai capitato così tanto. Il tema della violenza sulle donne mi sta particolarmente a cuore e continuerò a lottare e supportare iniziative che cercano di evitare che situazioni del genere accadano».

 

Cast
Un gran cast quello scelto da Michele Placido per il suo nuovo e toccante film. Nei panni di Giorgio, come già detto, troviamo Raoul Bova, mentre la protagonista femminile, Laura, è interpretata da Ambra Angiolini. Lo stesso regista veste i panni di Emilio Nicotri; i ruoli i Francesca e Bennie sono invece affidati a Valeria Solarino e Manrico Gammarota. Monica Contini, Gennaro Diana e Marcello Catalano interpretano infine Caterina, Vice Nicotri e Fabrizio.

Di Francesca Ferrandi © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami