Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » Film in uscita a novembre 2017: cosa vedere al cinema? - Parte 3 di 5

Film in uscita a novembre 2017: cosa vedere al cinema?

Parte 3 di "Film in uscita a novembre 2017: cosa vedere al cinema?"

Film in uscita giovedì 16 novembre

Justice League [LEGGI LA RECENSIONE]
Azione, regia di Zack Snyder, Joss Whedon. Con Gal Gadot, Henry Cavill, Ben Affleck, Amber Heard, Jason Momoa, Amy Adams, Ezra Miller, J.K. Simmons.

C'è una nuova minaccia in agguato, e ha tutta l'aria di essere pericolosissima. Proprio per questo motivo Batman decide di rinunciare all'idea di combattere in solitaria e di metter su una squadra di metaumani, di supereroi provenienti da diversi angoli del pianeta in modo tale da poter difendere la Terra da ogni minaccia: da Diana Prince, a Victor Stone, passando per Barry Allen e Arthur Curry. Le forze della Justice League dovranno fronteggiare una terribile minaccia di nome Steppenwolf.

 

The Big Sick
Commedia, regia di Michael Showalter. Con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter, Ray Romano, Anupam Kher, Zenobia Shroff, Adeel Akhtar, Bo Burnham.

Kumail è uno stand-up comedian che, per condurre una vita che possa essere definita tale, arrotonda facendo l'Uber driver. Nato da una famiglia pakistano-musulmana legata alle tradizioni, cerca di sfuggire al matrimonio che i suoi stanno combinando per lui. Così, quando durante un suo spettacolo incontra Emily Gardner, una studentessa di psicologia, poco gli basta a capire che quella è la donna giusta per la sua vita. Ben presto i due si innamorano e Kumail dovrà trovare il coraggio di ribellarsi alle imposizioni familiari.

La signora dello zoo di Varsavia [LEGGI LA RECENSIONE]
Biografico, regia di Niki Caro. Con Jessica Chastain, Johan Heldenbergh, Daniel Brühl, Tomothy Radford, Efrat Dor, Iddo Goldberg, Shira Haas, Michael McElhatton.

1939, Varsavia, Seconda Guerra Mondiale. Antonina e Jan Żabiński, custode dello zoo della capitale polacca, sono una coppia affiatatissima. Quando le truppe naziste bombardano la città, lo zoo che con tanta cura hanno custodito viene ridotto in cenere e i due assistono impotenti alla violenta occupazione della città. Quando, però, iniziano le deportazioni, i coniugi Żabiński capiscono che non possono più starsene con le mani in mano: decidono così di riadattare le gabbie e le gallerie sotterranee dello zoo a efficace nascondiglio per intere famiglie di Ebrei.

Di Francesca Ferrandi © Riproduzione Riservata

PAGINA 3 DI 5
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami