Home » Tempo Libero » Cinema / Tv » 8 Cose da sapere su 50 sfumature di grigio

8 Cose da sapere su 50 sfumature di grigio

Ormai ci siamo il tanto atteso film è in uscita nelle sale italiane, ma se siete curiosi di sapere alcuni retroscena leggete qua tutto ciò che riguarda protagonisti, colonna sonora e molto altro

8 Cose da sapere su 50 sfumature di grigio

Il trailer di 50 sfumature di grigio ha ricevuto milioni di visualizzazioni e ci si chiede se saranno altrettanti gli spettatori che riempiranno le sale cinematografiche in Italia (uscirà oggi giovedì 12 febbraio) e nel mondo. Ma in attesa di sedersi al cinema ci si dedica ai pettegolezzi che riguardano sia i retroscena del film, sia tutto quello che ruota intorno ad esso.
Musiche, gadget, colonna sonora e molto altro; ecco cosa bisogna sapere su 50 sfumature di grigio.


8 Curiosità sul film

  1. Gli attori Jamie Dornan (Mr. Grey) e Dakoa Johnson (Anastasia Steele), pare che nella realtà non vadano proprio d'accordo. Come avranno fatto a condividere quelle scene bollenti senza essere in sintonia?
  2. I fan della trilogia, senza nemmeno vedere il film, hanno sostenuto che Dakota Johnson sia una donna troppo poco sexy e non adatta ad interpretare questo ruolo. In base a quali criteri avranno dato la loro sentenza?
  3. Il film, che uscirà proprio in concomitanza dell'week end di San Valentino, in Italia sarà vietato ai minori di 14 anni. Scelta prevedibile dal momento che vi saranno numerose scene hot!
  4. Pare che la colonna sonora di 50 sfumature di grigio sia molto sensuale: tra i cantanti che hanno partecipato alle musiche del film spiccano Beyoncè, Jassie Ware, Sia e Screamin'Jay Hawkins.
  5. Se dopo l'uscita della trilogia la vendita di sexy toys era notevolmente aumentata, chissà dopo aver visto il film!
  6. Una curiosità legata al “fuori film” è che alla Custom House servono un nuovo hamburger chiamato “50 sfumature di Bacon Burger”.
  7. Al Damson Dene Hotel, in Gran Bretagna, i clienti anziché trovare la Bibbia nei cassetti, potranno trovare il libro di E.L. James.
  8. L'autrice della trilogia 50 sfumature di grigio ha dichiarato di non essersi mai recata né a Seattle né a Portland, ma di aver navigato su Google Street View per conoscere le zone da descrivere nei libri.


Di seguito vi riportiamo la featurette che potete visionare con i sottotitoli in italiano.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami