Home » Società » Sport » 21^ giornata serie a: inter favorita

21^ giornata serie a: inter favorita

In classifica l’Inter è in fuga, grazie al pareggio del Milan ed alla sconfitta della Juventus ad Udine.

Terzo ed ultimo appuntamento col campionato durante la settimana, che malgrado questo, regala ugualmente delle sorprese.
Almeno sulla carta per le prime tre in classifica questo turno non doveva essere difficile invece il responso del campo, in due partite su tre, non è stato tale.
Mourinho

Forse l’Inter era quella messa peggio nel senso che giocava in trasferta in un campo alquanto rovente per le polemiche successive alla partita d’andata; il fatto di essersi ritrovata in inferiorità numerica dopo appena trenta minuti, per il fatto che aveva uno stadio contro e per ultimo ma non meno importante, a causa della squalifica di  che ha seguito la partita chiuso in un gabbiotto in tribuna.
La partita non è stata bella, come il gioco dell’Inter, anche se a condurla sono stati i siciliani che anche in questa circostanza hanno avuto da recriminare per qualche decisione arbitrale. Malgrado tutti questi fattori, i campioni nerazzurri non si sono fatti intimidire ed alla fine hanno fatto la differenza conquistando l’intera posta in palio.


Cosa che non ha fatto la Juve. Nella giornata in cui è mancato Del Piero per un piccolo problema fisico, ma con Giovinco titolare ed il ritorno in campo per pochi minuti di Trezeguet, l’Udinese ha fatto la partita della vita ed è riuscita meritatamente a ritornare alla vittoria che mancava da tre mesi.
Brutta batosta per i bianconeri piemontesi che hanno disputato forse la peggiore partita del campionato denotando limiti in termini di qualità che gli avversari sono riusciti a sfruttare.
Trezeguet

Male anche il Milan che dopo un primo tempo giocato alla grande nella ripresa si fa riprendere da un Genoa che poco alla volta riesce a prendere le redini del gioco pareggiando a tre minuti dal termine grazie al “Principe” Milito.
Peccato per i rossoneri che nel primo tempo erano in vantaggio grazie alla punizione battuta magistralmente da Beckham e che hanno visto sprecate le sue traverse di Pirlo.
Contestato Ancelotti per alcune decisioni tecniche.


Dopo 38 giorni dall’ultima apparizione, fa il suo ritorno in campo Totti e per la Roma è un giovamento perché è risultato fra i migliori in campo,: il Pupone segna una rete e agevola la seconda contro un buon Palermo, ancora imbattuto dalla ripresa del campionato.
Per i ragazzi di Spalletti il quarto posto è ad un solo punto.
Francesco Totti

Fiorentina-Napoli era la partita del riscatto fra due squadre in crisi di risultati: alla fine l’ha spuntata la squadra viola che torna alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive.
Portieri protagonisti nel bene e nel male, anche se quello napoletano era un debuttante diciassettenne.
Per gli azzurri partenopei ora è crisi profonda: nel giro di poche settimane si ritrovano a lottare per la zona Champions League ad un posto in classifica che varrebbe la Coppa UEFA.


Crisi profonda anche per la Lazio giunta alla seconda sconfitta consecutiva e al passivo ben 7 reti. Ma ieri la squadra aveva di fronte una Sampdoria decisamente più motivata alla ricerca di una vittoria per allontanarsi dalle zone basse della classifica ed un Cassano particolarmente ispirato autore anche lui di una rete e di un assist vincente.
Dopo un primo tempo giocato alla pari nella ripresa i blucerchiati hanno affossato una Lazio inerme.
Cassano

Il Bologna riscatta la batosta rimediata in casa col Milan andando a vincere a Bergamo, un campo notoriamente ostico per le squadre ospiti. Partita tutto sommato equilibrata spezzata da un gol su punizione di Volpi un po’ fortunoso.


Il Cagliari ormai ha preso gusto a vincere battendo un Siena sterile in attacco ed amministrando senza difficoltà il vantaggio raggiunto col proprio bomber Acquafresca.
Per i sardi posizione in classifica da Coppa UEFA, utopia fino a qualche mese fa.

Nei due scontri-salvezza tra Chievo-Lecce e Torino-Reggina solo pareggi non accontentano né avvantaggiano nessuno. Tra le quattro squadre a recriminare di più è sicuramente il Lecce che si è visto raggiungere a pochissimi minuti dal termine.

RISULTATI

- Atalanta - Bologna 0 - 1
80° Volpi (B)
- Cagliari - Siena 1 - 0
37° Acquafresca ( C)
- Catania - Inter 0 - 2
5° Standovi (I), 71° Ibrahimovic (I)
- Chievo - Lecce 1 - 1
56° Vives (L), 88° Mantovani ( C)
- Fiorentina - Napoli 2 - 1
47° Santana (F), 49° Vitale (N), 79° Monolito (F)
- Milan - Genoa 1 - 1
33° Beckham (M), 88° Milito
- Roma - Palermo 2 - 1
24° Totti ( R), 31° Cavani (P), 47° Brighi ( R)
- Sampdoria - Lazio 3 - 1
13° Del vecchio (S), 30° Rocchi (L), 51° Cassano (S), 55° Stankevicious (S)
- Torino - Reggina 0 - 0
- Udinese - Juventus 2 - 1
20° Quagliarella (U), 74 Di Natale (U), 77° Iaquinta (rigore, J)

CLASSIFICA

Inter 49
Juventus 43
Milan 41
Genoa 37
Roma 36
Fiorentina 35
Napoli 33
Palermo 32
Cagliari e Lazio 31
Atalanta 27
Catania ed Udinese 26
Siena 25
Sampdoria 23
Bologna 22
Lecce 19
Chievo e Torino 17
Reggina 14

PROSSIMO TURNO - 22^ GIORNATA 01/02/2009

- Atalanta - Catania
- Bologna - Fiorentina
- Chievo - Sampdoria
- Genoa - Palermo
- Inter - Torino
- Juventus - Cagliari (sabato, ore 20.30)
- Lazio - Milan (domenica, ore 20.30)
- Napoli- Udinese (sabato, ore 18.00)
- Reggina - Roma
- Siena - Lecce

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami