Home » Società » Sport » Olimpiadi di Londra tra alti e bassi

Olimpiadi di Londra tra alti e bassi

Un primo bilancio ancora a cinque giorni dalla fine dei XXX Giochi Olimpici, cose belle ma anche cose poco piacevoli che nulla c'entrano con lo sport.

Olimpiadi di Londra tra alti e bassi

Non manca molto alla fine dei XXX Giochi Olimpici, si chiuderanno il 12 Agosto, ma durante queste quasi due settimane è successo un po' di tutto, conferme, sorprese positive ma anche negative.
Lo sport è stato a volte protagonista mentre a volte lo sono stati gli sportivi e altre volte le polemiche. Gli italiani si sono scoperti provetti tiratori e maestri nell'arte della spada, gli americani dei fenomeni in acqua battendo il record dei record per numero di medaglie, i cinesi hanno spopolato nella marcia, gli inglesi nel ciclismo.



Purtroppo ci sono stati episodi di doping e anche delle scappatoie che non rendono onore allo spirito olimpico, come perdere di proposito per scontrarsi con atleti considerati meno capaci.

Olimpiadi alti bassi
Si iniziano a tirare le fila di queste Olimpiadi europee, si inizia a fare un bilancio anche se di cose ne devono ancora succedere. Bilancio positivo per l'uso della tecnologia che riesce a supportare e ad evitare errori arbitrali ed ingiustizie, bilancio positivo per la presenza di tante donne anche di paesi non propriamente equilibrati nei diritti alle donne. Bilancio positivo per abbattimento di record, pensate che nella finale dei 100m sono stati tutti sotto al tempo dei 10 secondi, significa che lentamente l'uomo arriva a raggiungere prestazioni quasi inimmaginabili dieci anni fa grazie a condizioni favorevoli di sviluppo e di allenamento.

Olimpiadi alti bassi
E' recentissima la notizia della squalifica per doping di Alex Schwazer, una carriera finita secondo quanto dichiarato dallo stesso campione di marcia e un'aura negativa sullo sport che ogni tanto ricompare quando succedono questi episodi, anche perché non è stato il solo atleta. Fortunatamente ci sono poi avvenimenti che elevano lo sport a qualcosa di superiore come la corsa di Oscar Pistorius che è riuscito a classificarsi per la semifinale dei 400m piani, è poi arrivato ultimo, comunque per lui è stato un sogno, ma è un grande insegnamento di forza di volontà per tutti.
E i fenomeni Usain Bolt e Michael Phelps, tanto sfacciato e un po' divo il primo, quanto riservato e con la faccia da bravo ragazzo il secondo. Rimangono dei 'marziani' per tutti, visti i risultati. Si è anche sfiorata una tragedia che fortunatamente si è risolta positivamente, una atleta egiziana di sollevamento pesi ha rischiato di essere schiacciata dai 150 chili che stava cercando di sollevare, fortunatamente l'intervento dell'allenatore e dei giudici ha impedito qualcosa di grave.

Olimpiadi alti bassi
Tornando agli episodi negativi ecco la squalifica di ben 8 atlete (quattro coppie) nel Badminton che hanno giocato appositamente per perdere e competere così con atlete meno qualificate, sono state la doppia coppia sudcoreana, una cinese e una indonesiana. Questo non è lo spirito di De Coubertin e fortunatamente sono anche state fischiate e chi lo ha fatto ha perso il ricorso ai giudici.

E di bello sono state invece le lacrime di gioia di chi si commuove sentendo il proprio inno e stringendo la medaglia al collo, numerosi si sono commossi, è la prova che questi atleti sentono molto questa vittoria che porta nell'Olimpo sportivo, che dona una emozione unica che anche se sei un campione, piangi come tutte le persone comuni. E ora attendiamo il 12 Agosto per vedere cosa lo sport può ancora regalare al mondo.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  olimpiadi 2012  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami