Home » Società » Sport » Olimpiadi Londra 2012, la riscossa delle donne!

Olimpiadi Londra 2012, la riscossa delle donne!

Una Olimpiade dove l'altra metà del cielo è veramente protagonista, sia per quanto riguarda tutte le nazionali, ma soprattutto per quella Italiana dove le donne si stanno facendo onore.

Olimpiadi Londra 2012, la riscossa delle donne!

Già durante la cerimonia di apertura che personalmente ho trovato bella, divertente, ironica e molto rappresentativa di cosa è l'Inghilterra e del suo popolo, la presenza femminile si è fatta notare, sia come presenza in alcuni paesi dove il ruolo della donna è ancora 'secondario' e sia perché in alcuni casi le atlete donne erano in rappresentanza numerica superiore a quella maschile. Molte donne sono state scelte come porta bandiera e per l'Italia la rappresentanza femminile si è espressa al massimo.
Ci sono ancora una decina di giorni, i Giochi Olimpici 2012 si chiuderanno il 12 Agosto e per le atlete italiane c'è ancora tempo per farsi onore.

Giochi Olimpici Londra
Abbiamo visto tutti in dalle riprese televisive o dalle foto sui giornali che oltre a Valentina Vezzali, come porta bandiera per l'Italia, molte altre donne, alcune emozionatissime, hanno portato il vessillo della propria nazione. Michelle Obama, felicissima che ha dichiarato di essere molto contenta anche perché nella squadra americana, la rappresentanza femminile, anche se di un paio di unità, ha superato quella maschile. Una Olimpiade in rosa, decisamente.
Il medagliere italiano è già abbastanza fornito, come numero di medaglie (siamo a 8 con 2 ori, 4 argenti e 2 bronzi) siamo terzi dopo Cina e Stati Uniti che ne hanno 17 (ndr dati alla chiusura dell'articolo), l'anno scorso abbiamo chiuso a 27, e ne aspettiamo ancora delle altre.

Giochi Olimpici Londra
Uno dei record stabiliti quest'anno è stato il podio tutto italiano del Fioretto individuale dove medaglia d'oro, d'argento e di bronzo sono state assegnate nell'ordine a Elisa Di Francisca, Arianna Errigo e Valentina Vezzali, un inno solo per tre concorrenti, un evento che difficilmente sarà ripetuto.
Ora siamo in attesa di Federica Pellegrini che è in finale nei 200m con la vittoria della sua batteria come riscatto dell'uscita con la squadra della staffetta 4X100 e poi ci sono anche le ragazze giovanissime della Nazionale di Ginnastica Artistica che sono arrivate in finale con le grandi squadre di sempre, non sono favorite per il podio, ma speriamo in quegli avvenimenti imprevisti che a volte accadono perché queste quattro ragazze sono state veramente brave, dove Vanessa Ferrari nel corpo libero è arrivata addirittura terza battendo addirittura la Russia dove ha sempre fatto della ginnastica un area d'eccellenza.

Giochi Olimpici Londra
E poi aspettiamo l'inossidabile Josefa Idem e Alessandra Sensini che rispettano decisamente il detto 'gallina vecchia fa buon brodo', non me ne vogliano, perché di vecchio queste donne hanno veramente poco, se non una data di nascita che diventa quasi un dettaglio visti i risultati.

Nelle squadre la Nazionale di Pallavolo femminile può decisamente mirare in alto, come detentrici del titolo mondiale del 2011 dove hanno battuto le americane e anche il doppio femminile di Tennis con Errani – Vinci e Schiavone – Pennetta che è riuscita quest'ultima a passare il terzo turno.

Ragazze, siamo tutte e tutti a fare il tifo per voi, non che i colleghi uomini non vadano incoraggiate, ma le donne che sono mogli, madri e sportive a questi livelli hanno decisamente una marcia in più, far conciliare tutto è veramente difficile ed è certo con impegno e tanta forza di volontà che sono arrivate sino qui e non hanno ancora finito.

In bocca al lupo a tutte!

Di © Riproduzione Riservata
TAG  olimpiadi 2012  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami