Home » Società » Scuola / Lavoro » Consigli per risparmiare sulla scuola

Consigli per risparmiare sulla scuola

Siamo quasi giunti al termine di questa calda estate e, per tutti i genitori, questo è un periodo dell'anno piuttosto critico viste le spese non proprio moderate per mantenere l'istruzione dei figli. Ecco alcuni consigli utili per risparmiare qualcosa sulle varie spese scolastiche

Consigli per risparmiare sulla scuola

Sostenere le spese scolastiche non è proprio semplice. Nonostante la spesa della scuola pubblica non sia di per sé molto alta, è tutto ciò che vi è intorno a far salire decisamente “il conto”.

Penne, diari, astucci, quaderni, libri scolastici... ogni piccolissima cosa va a pesare sul budget a disposizione per acquistare tutto ciò di cui i figli hanno bisogno per il nuovo anno scolastico.

Le statistiche dell'Associazione dei Consumatori evidenziano che ogni studente costa circa 1.100€ all'anno. Come si fa quindi a risparmiare sulla scuola? Sempre secondo l'associazione, circa il 40% della spesa può essere abbattuta. Vediamo come

 

7 consigli per tenere sotto controllo le spese scolastiche

 

1. Lasciar perdere le grandi firme e le mode
Il primo passo è proprio questo: non farsi convincere dai bambini ad acquistare zaini e astucci con sopra disegnati i personaggi dei loro cartoni animati preferiti. Già in questo modo qualche soldo in più resta in tasca.

2. Acquistare gli articoli scolastici nei supermercati
In questo modo è possibile sfruttare anche i grandi sconti su quaderni, penne e cartelle.

3. Non spendere più di quanto sia realmente necessario
Spesso la “grande offerta” nasconde un tranello e non vi permette effettivamente di risparmiare sulla scuola. Davanti alla scritta “prendi tre e paghi due”, assicurarsi che realmente i figli abbiano bisogno di tutto quel materiale. Magari è necessario solo un prodotto che singolarmente costa di meno.

4. Fare gli acquisti con calma
Stilare
una vera e propria lista della spesa e tenerla a portata di mano. Non lasciarsi prendere dalla fretta  e non acquistare mai più del necessario.

5. Evitare le grandi scorte di quaderni e penne
C'è tempo di acquistare moltissimo materiale durante tutto il corso dell'anno scolastico, senza dover fare un investimento iniziale e inutile a inizio anno.

6. Acquistare i vari articoli senza i bambini presenti
Loro si fanno prendere facilmente dall'entusiasmo e spesso resistere alle richieste non è facile. Purtroppo difficilmente hanno la concezione di quanto vale il denaro (e di quanta fatica si impiega per guadagnarlo) e le loro richieste possono davvero portare a superare il budget a disposizione.

7. Cercare di risparmiare anche sui libri di scuola
Si possono abbattere i costi acquistando qualcosa di usato. Non tutte le materie necessitano infatti di libri arrivati all'ultima edizione e può andar bene anche qualcosa di uno o due anni prima (chiedendo comunque sempre il parere all'insegnante prima di procedere con l'acquisto).

Come abbiamo visto, è realmente possibile risparmiare sulla scuola. La cosa importante è far attenzione alle grandi firme e ovviamente, ai piccoli tranelli seminati tra i vari negozi per spingere ad acquistare oggetti di cui in realtà i bambini non hanno bisogno.

Di Claudia Lemmi, © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami