Home » Società » Scuola / Lavoro » Cominciare un nuovo lavoro, come sopravvivere

Cominciare un nuovo lavoro, come sopravvivere

Ti ritrovi per la prima volta ad affrontare il mondo lavorativo dopo anni di studio, oppure sei finalmente riuscito a cambiare attività, ma devi iniziare da capo con i colleghi, il capo e le dinamiche di ufficio. Non sempre buona volontà ed entusiasmo sono sufficienti per farsi accettare. Come bisogna comportarsi?

Cominciare un nuovo lavoro, come sopravvivere

cominciare un nuovo lavoro
Osservare e valutare

Per prima cosa quando si inizia un nuovo lavoro, magari in un ambiente dove tutti si conoscono da tempo, la strategia da seguire è quella di essere dei bravi osservatori. I primi mesi sono fondamentali soprattutto per gli altri che si devono fare un’opinione su di noi. Perciò è fondamentale partire con il piede giusto dando un’immagine di sé semplice ma salda. È importante poi, per farsi un’idea del nuovo ambiente lavorativo, fare domande e raccogliere informazioni sul tipo di lavoro che viene svolto e le modalità utilizzate fino a quel momento. Prima di fare le cose meglio sempre chiedere come vogliono che vengano fatte, non è un modo di mostrarsi insicuri, ma dà l’idea che vogliamo seguire le linee di quell’azienda. Solitamente per entrare a pieno ritmo e capire le dinamiche del posto dove lavoriamo abbiamo bisogno di qualche mese, non bisogna avere fretta!

Il rapporto con i colleghi
I colleghi sono le persone con le quali si trascorre la maggior parte del tempo lavorativo e per questo è importante cercare di avere un buon rapporto con loro. Ovviamente anche se fanno il nostro stesso lavoro è normale che ci siano persone con le quali ci si sente più in sintonia e altre meno. Con il tempo alcuni diventano dei veri e propri amici e confidenti, ma attenzione perché può essere un’arma a doppio taglio nel momento di un eventuale conflitto. La cosa migliore sarebbe essere sempre cordiali e socievoli con tutti, ma senza mai entrare troppo in confidenza. Va bene parlare di lavoro, delle proprie idee, ma in modo educato e mai troppo intimo. L’ideale è ascoltare e parlare poco, perché aiuta a capire chi si ha di fronte, quali possono essere i nemici, gli amici, e di chi ci si può fidare.

Cominciare un nuovo lavoro: rapporto con i colleghi
Il linguaggio non verbale
Ricordiamoci che gli altri si formano un’opinione su di noi, non solo per ciò che diciamo ma anche per come ci presentiamo e comportiamo. Mai essere troppo vistosi, quindi attenzione ad abbigliamento e ad atteggiamenti; il lavoro è una realtà la sfera privata un’altra. Scegliamo quindi abiti formali e non troppo eccentrici. Domandiamoci sempre dove, per chi e con chi lavoriamo. Anche i nostri comportamenti danno indicazioni su chi siamo; evitiamo continue pause caffè, telefonate private e se l’abitudine aziendale è quella di mangiare insieme in mensa o al bar, evitiamo di essere asociali e pranzare da soli davanti al pc.

Iniziare un nuovo lavoro: consigli per non sbagliare
Propositivi ma non troppo
I primi mesi nel nuovo ambiente lavorativo evitiamo di voler sembrare i primi della classe! Rimandiamo critiche e proposte innovative a quando avremo conosciuto meglio la realtà in cui si opera. Quando ci vengono chieste esplicitamente delle opinioni, cerchiamo di rispondere che è troppo presto per dare giudizi e che vi riservate un periodo di osservazione. Spesso per conoscere e capire i problemi e le potenzialità del posto e delle persone ci vuole del tempo; non bruciamo le tappe troppo in fretta. Ancora una volta le chiavi giuste sono pazienza e gradualità!

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da meret89
     

    molto interessante!!

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami