Home » Società » Scuola / Lavoro » Ansia da prestazione al lavoro: 4 consigli per affrontarla positivamente

Ansia da prestazione al lavoro: 4 consigli per affrontarla positivamente

Può capitare a chiunque di vivere situazioni lavorative in cui non ci si sente all'altezza e di affrontare determinati compiti o rapporti con ansia e angoscia. Niente paura trovare la giusta fiducia è possibile!

Ansia da prestazione al lavoro: 4 consigli per affrontarla positivamente

Un colloquio con il temuto capo, un nuovo ruolo, una presentazione da fare di fronte a colleghi e responsabili, un discorso da tenere, sono tutte situazioni che molte persone vorrebbero evitare, magari scappando dall'altra parte del mondo perché possono scaturire angoscia e ansia da prestazione al lavoro.
Ma il più delle volte non è possibile e si deve affrontare la realtà perciò è importante imparare a gestire queste emozioni e sentimenti per evitare che il panico prenda il sopravvento e rovini la reputazione.
Ma quali sono i sintomi tipici e come provare a trasformare l'angoscia in una risorsa?


I sintomi
Per alcune persone il disagio sopraggiunge in qualunque ruolo e contesto mentre per altre è una sensazione legata a specifiche prestazioni ed incarichi; in entrambi i casi chi soffre di ansia da prestazione al lavoro prova un'angoscia eccessiva che in alcuni casi sfocia in veri e propri attacchi di panico che limitano e compromettendo l'attività. I sentimenti prevalenti in tali situazioni sono il timore di non essere all'altezza, la paura di giudizi e critiche e la preoccupazione di fare una brutta figura di fronte al capo o ai colleghi.
Solitamente l'apprensione aumenta quando si avvicina la situazione da affrontare e nella persona si manifesta una marcata ansia anticipatoria caratterizzata da sintomi quali tremori, sudorazione, confusione, scarsa memoria, accompagnati da immagini disastrose di ciò che potrebbe accadere in ufficio.


Tecniche e strategie anti panico
Per cercare di controllare e superare l'ansia da prestazione lavorativa esistono diverse tecniche da usare sia poco prima della prestazione che genera timore, sia quotidianamente per allenarsi piano piano e non arrivare impreparati alle situazioni che si temono. Ecco 4 suggerimenti.

  1. Concentrarsi sull'obiettivo e focalizzarlo in modo positivo
    La prima cosa utile da fare affinché le paure non prendano il sopravvento è quello di concentrarsi su ciò che dobbiamo fare: la telefonata al responsabile, il discorso in pubblico etc. Bisogna prendere appunti, farsi degli schemi e provare a visualizzare la situazione che si presenterà; l'immaginazione deve essere positiva e non contenere fantasie di panico.
  2. Respirare
    Potrà sembrare banale, ma è fondamentale imparare a respirare correttamente soprattutto prima dell'evento che ci stressa se vogliamo superare l'ansia da prestazione al lavoro. Aprire le finestre, far entrare l'aria ed inspirare per alcuni secondi, facendo seguire una lenta espirazione, proprio come avviene nello yoga.
  3. Studiare ed osservate le persone carismatiche
    Un suggerimento, poi, è quello di imparare a studiare le persone carismatiche ed osservare coloro che hanno fatto della comunicazione un'arma vincente. Provate a riguardarvi video e film dei discorsi di Ghandi o di Nelson Mandela cogliendo gli aspetti peculiari che vi piacerebbe “imitare”.
  4. Riscoprire la passione
    Infine per evitare che l'ansia da prestazione al lavoro trasformi la professione in qualcosa di ingestibile, è importante ricordarsi cosa piace del proprio lavoro dimenticando per un momento ciò che angoscia e le aspettative su un determinato compito, ma riscoprendo il piacere e la passione per ciò che si fa.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  ansia  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami