Home » Società » Notizie Curiose » Avere 26 anni e non dimostrarli

Avere 26 anni e non dimostrarli

In India vive un ragazzo di 26 anni il cui fisico si è fermato all’età di due.

Avere 26 anni e non dimostrarli

Jerly Longdoh
Settantotto centimetri d’altezza e dodici chilogrammi di peso per questo ragazzo indiano, se è un record, poco ci manca. E’ il caso di Jerly Longdoh, vive nello stato indiano del Meghalaya assieme ai genitori, che lo curano amorevolmente e senza i quali il ragazzo avrebbe difficoltà a sopravvivere.
Testa, corpo, braccia e gambe sono esattamente quelle di un bambino di due anni. Però all’interno della propria bocca la dentatura corrisponde a quella di una persona della sua reale età, di un giovane adulto.

Un fatto alquanto strano e curioso di cui i medici hanno difficoltà a trovare una spiegazione. Studiando attentamente il caso, però, i medici credono che la causa della sua mancata crescita fisica sia dovuta ad una malattia di una ghiandola che produce una sostanza determinante per la crescita del fisico di una persona. Infatti, il medico pediatra, il dottor J. Ryndong, che ha preso in cura Jerly, sospetta che potrebbe soffrire di una rarissima malattia conosciuta in ambito medico come panipopituitarismo. Questa malattia è una condizione patologica causata da una scarsa secrezione di ormoni dell’ipofisi anteriore e che è la causa di una riduzione della normale funzionalità delle ghiandole endocrine periferiche.
I medici escludono il fattore genetico, anche alla luce del fatto che i sei fra fratelli e sorelle del ragazzo non hanno nessuna patologia simile.
Jerly Longdoh - 26 anni e non dimostrarli
Un’eventuale terapia per curare questa disfunzione ghiandolare potrebbe essere la sostituzione delle ghiandole bersaglio ipofunzionanti.
Un caso senza dubbio curioso e molto raro, ma anche una condanna con cui Jerly cerca di convivere sdrammatizzando vestendosi proprio come un bebé per la gioia dei fotografi, ma vivendo nella quotidianità tantissime difficoltà.
A causa delle dimensioni della testa e del cervello di Jerly qualcuno si chiede maliziosamente se il ragazzo ragiona  come un adulto o come un bambino di 24 mesi.

Nanismo
Al mondo ci sono delle persone in situazioni simili fisicamente ma con caratteristiche molto diverse: parliamo del nanismo. Si tratta di un’anomalia dello sviluppo del corpo.
Nelle proporzioni i nani si dividono in due categorie: armonico e disarmonico.

Nel caso in cui il nanismo è armonico, la ha il corpo proporzionato, mentre nel caso del nanismo disarmonico alcune parti del corpo prevalgono su altre, come ad esempio le braccia sono normali rispetto ad altre persone, mentre il tronco non è cresciuto.

Questa malattia può manifestarsi sin dalla nascita, oppure presentarsi nella fase della pubertà. Le cause sono da ricercarsi nelle anomalie genetiche, nelle disfunzioni endocrine, nelle alterazioni metaboliche oppure nelle malattie che riducono l’altezza per deformazioni scheletriche.



Fra le conseguenze più gravi di questa malattia, oltre alla mancata crescita fisica, c’è l’insorgere di disfunzioni all’apparato riproduttivo che è manifestato con una scarsa crescita degli organi di riproduzione e con sterilità. In altri il nanismo può condizionare lo sviluppo del cervello causando forme di deficienza o di instabilità mentale.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami