Home » Società » Mondo » Shopping e olfatto

Shopping e olfatto

Quando siete per negozi voi "annusate l'atmosfera"? Sembra che un buon profumo dell'ambiente attiri i clienti e favorisca le vendite.

Shopping e olfatto

L'olfatto è un senso strettamente legato all'istinto di sopravvivenza e perciò influenza inconsciamente molte scelte.
L'odore per esempio influisce sulla maggior parte delle decisioni che riguardano l'ambiente: un cattivo odore ci allontana da quel luogo, mentre un profumo gradevole ci invoglia ad avvicinarci.

L'olfatto, insomma, è cosi' importante che molti esperti di marketing hanno deciso di usarlo come arma per attirare nuovi clienti.

Cosa accade nel nostro organismo tra il momento in cui sentiamo un profumo e quello in cui prendiamo una decisione?


Dalle narici al cervello
Un impulso odoroso viene captato dai recettori delle mucose nasali che decodificano lo stimolo e lo inviano alla corteccia olfattiva primaria, ovvero la zona del cervello che è in grado di interpretare oltre 10mila odori diversi. Lo stimolo odoroso attiva le zone del cervello che producono il senso di piacere e di disgusto, ma queste aree intervengono non solo nell'olfatto ma anche nelle emozioni, e un odore può scatenare anche un senso di nostalgia, di paura o di gioia.Oltre all'aspetto puramente fisiologico, quindi il meccanismo olfattivo è strettamente legato anche a elementi psicologici ed emotivi. Il naso, per esempio, guida le relazioni umane e nella scelta delle persone spesso usiamo l'olfatto.
Dagli ultimi studi è anche emerso che spesso si sceglie di frequentare non solo una persona, ma anche un locale e un luogo piuttosto che un altro in base all'atmosfera olfattiva di quell'ambiente.

Il negozio sa di buono? Via agli acquisti!
Alcune catene di supermarket, certi negozi di abbigliamento o megastore di scarpe cercano di prendere i clienti “per il naso”. Un famoso negozio di abbigliamento di New York usa una speciale acqua di colonia per predisporre la clientela all'acquisto, mentre la catena Net Cost Market, usa i profumi da shopping nei propri punti vendita: profumo di cioccolato o di pane appena sfornato, vaporizzati da piccoli dispensatori.
L'obiettivo è quello di stimolare i clienti che stanno facendo la spesa, e pare che il gioco funzioni, tanto che gli esperti sostengono che questa potrebbe essere la nuova frontiera pubblicitaria, dal momento che vista e udito sono già saturi di messaggi che invitano all'acquisto.


Un senso antico
Il naso umano ha una straordinaria sensibilità ed è considerato ancora il più ancestrale e misterioso dei cinque sensi, anche per il suo collegamento con il sistema limbico. Nel Dna umano sono presenti almeno 347 geni per l'olfatto, contro i 4 per la vista; tuttavia la maggior parte di questi è inattiva nell'uomo moderno, visto che li usa sempre meno, dal momento che la società moderna tende sempre più a livellare gli odori, cancellare quelli cattivi e moderare quelli tropo forti.Ovviamente questa situazione è positiva dal punto di vista delle relazioni personali e degli acquisti, ma tende ad impoverire la nostra capacità sensoriale.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  shopping  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami