Home » Società » Mondo » La gentilezza secondo Michael Landy

La gentilezza secondo Michael Landy

Essere più gentili: l'artista inglese Michael Landy ci ricorda come comportarsi con cortesia porti buoni frutti e ci faccia stare bene.

La gentilezza secondo Michael Landy

La vita nelle grandi metropoli è caratterizzata dal correre continuo da una parte all'altra, utilizzando metro affollate in cui si entra e si resta assiepati gli uni contro gli altri, spesso assumendo espressioni tese e nervose, stressati per via della troppa vicinanza con gli altri; e poco cambia al supermercato, quando in fila alla cassa magari qualcuno che ha solo il dentifricio da pagare ci chiede quasi timidamente di poter passare e noi, un pochino scocciati, ci sentiamo obbligati a rispondergli di sì.
Ma dov'è finita la gentilezza?

Gentilezza quando e come?
La gentilezza di far sedere una persona più anziana, quella di aiutare chi è carico come un mulo e non riesce nemmeno ad aprire la porta dell'ascensore, quante volte nella vita di tutti i giorni capita di trovarsi in queste situazioni e noi siamo gentili?
Proviamo a farci questa domanda e a dare una risposta, se è negativa perché evidenzia la nostra non gentilezza, allora sarebbe il caso di cambiare atteggiamento, e per farlo a molte persone è bastato trovarsi nella metropolitana di Londra e osservare degli strani cartelli e adesivi con omini rossi che si tenevano per mano, alternando tra una figura e l'altra delle scritte che riportavano other e self cioè tradotto “gli altri” e “io”.


Chi è l'artefice di questa forma di arte e, se vogliamo, di nuova educazione? Michael Landy, nato nel 1963, è un YBAs, ovvero un appartenente al Young British Artists, un movimento nato nel 1988 con a capo Damien Hirst e Tracey Emin, membri della Royal Academy of Arts, e che vanta anche la famosa opera Break Down, legata alla denuncia sul consumismo che rende tutti meno umani.
L'opera nuova di Landy, quella poi portata nella Tube di Londra, si intitola Acts of Kindness (ovvero “gesti di cortesia”) e rientra nella più ampia iniziativa Art on the Underground, le cui installazioni sono diverse e si trovano in vari punti delle stazioni di Londra, come Liverpool Street, St Paul's, Holland Park e vi resteranno per tutto quest'anno.
Acts of Kindness è composta da piccoli e grandi stickers, affissi direttamente sulle pareti delle stazioni, che invitano con il loro educato messaggio ad una ancor più delicata gentilezza, alla quale non si è quasi più abituati e che se c'è quasi fa paura, e chissà poi perché fa pensare a chi la riceve “ non sarà mica gentile con me per un doppio fine?”. Ecco che quando un uomo ci tiene aperta la porta dell'ascensore e magari ci aiuta a caricare su le borse della spesa, può essere ringraziato con un freddo sorriso che dietro nasconde il dubbio sulla veridicità e spontaneità delle sue azioni: si tratta di gentilezza o altro?
Secondo Landy dovremmo accettare a cuore aperto la gentilezza altrui e prodigare questo atteggiamento verso gli altri, poiché si tratta di qualcosa di “contagioso”, come il sorriso.
La gentilezza non ha confini e non ha stati o regioni, in Francia addirittura la si festeggia dedicandole una giornata, il 13 novembre.
Esistono dei comportamenti come la gentilezza che, se coltivati, danno poi i loro frutti; si insegna già da piccoli ad essere gentili, a “dire grazie”, ma poi si perde strada facendo o ci si ricorda di esserlo solo raramente, con il risultato di tante facce tirate, secche e poco sorridenti in giro per la città!


Cosa ci rende felici?
Questa è la semplice domanda che dovremmo porci prima di cominciare la giornata, sia essa lavorativa o di studio o a far compere o anche solo prima di andare al mercato!
C'è chi si sente felice se al risveglio vede la tazzina di caffè caldo e fumante portato dal proprio compagno, chi lo è dopo aver aiutato un amico a studiare e a prendere un bel voto, chi lo è perché ha fatto attraversare un'anziana signora in mezzo al traffico, insomma i modi per essere felici sono tanti, basta però mettere in atto la gentilezza come motore giornaliero e i risultati presto si vedranno!

Di © Riproduzione Riservata
TAG  gentilezza  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami