Home » Società » Mondo » Il Carnevale di Putignano: uno dei più antichi in Italia

Il Carnevale di Putignano: uno dei più antichi in Italia

Tra i più antichi in Italia e nel Mondo, questo carnevale è anche uno dei più famosi della Puglia e unisce tradizione e innovazione

Il Carnevale di Putignano: uno dei più antichi in Italia

Il Carnevale di Putignano, piccolo comune della provincia di Bari, secondo la tradizione risale al 1394, data in cui i Cavalieri di Malta trasferirono qui le spoglie di Santo Stefano per metterle al sicuro dall'attacco dei Saraceni. Per celebrare questo evento, i contadini si accodarono alla processione a cui seguì una festa con balli e canti e non mancarono recite, burle e satire improvvisate.


Le ricorrenze da festeggiare
Il calendario del Carnevale di Putignano è fitto di appuntamenti che hanno già inizio dopo il Natale.
Il 26 dicembre si commemora lo Scambio del Cero: durante la cerimonia si regala un cero alla chiesa con lo scopo di chiedere perdono per i peccati che verranno commessi durante il carnevale.
Segue poi la Festa delle Propaggini che rievoca gli eventi del 1394 in cui gruppi di persone vestitie da contadini, cantano versi rimati in dialetto.
Il 2 febbraio di ogni anno, poi, c'è la Festa dell'orso, un particolare spettacolo teatrale che ha come protagonista un orso; secondo un antico proverbio putignanese durante il giorno della Candelora questo animale è in grado di prevedere il clima invernale: se quel giorno il tempo è bello l'orso si costruirà il suo riparo perché seguiranno giorni freddi, se invece il clima sarà cattivo, non si preoccuperà perché vorrà dire che il resto dell'inverno sarà mite.

Il corteo mascherato
Il giorno della vigilia del martedì grasso si festeggia l'Estrema Unzione: cortei mascherati in abiti sacerdotali danno la benedizione a chiunque passi per il paese. Il giorno successivo, il Carnevale di Putignano, prevede la chiusura dei festeggiamenti con la sfilata dei carri allegorici e il Funerale del Carnevale, rappresentato dal rogo di un maiale di cartapesta, simbolo degli eccessi delle giornate trascorse.
La festa termina con i 365 rintocchi della Campana di Maccheroni, issata in piazza davanti alla quale tutto il Paese e i curiosi si ritrovano per gli ultimi balli.


La maschera tipica
La tipica maschera del carnevale di Putigliano si chiama Farinella: ha le sembianze di un Joker vestito con un abito multicolore e un cappello a due punte. Un tempo invece il copricapo aveva tre punte, che rappresentavano i tre colli su cui è costruita la città.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  carnevale  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami