Home » Società » Mondo » Braccio di Ferro compie 80 anni

Braccio di Ferro compie 80 anni

Tantissimi auguri a Braccio di Ferro che compie ben 80 anni!

Braccio di Ferro compie 80 anni


Quando eravamo piccoli molti di noi, magari quelli più svogliati a tavola si saranno sicuramente sentiti dire ”dai mangia gli spinaci che diventi forte come Braccio di Ferro!”, e oggi quel nostro caro amico marinaio, compie ben 80 anni!

Ideato e disegnato da Elzie Crilser Segar, con quel tipico tratto buffo e sempre un pochino arrabbiato, capace di comunicare i propri sentimenti in modo semplice.
Rispetto agli eroi dei fumetti o dei cartoni animati attuali è davvero molto diverso, non ha muscoli che nascondono super poteri, non ha occhi dalla vista laser, anzi è un pochino guercio, non sfila con vestiti tecnologici e spaziali, ma ha sempre e solo i suoi pantaloni blu e la maglietta nera da marinaio e poi che dire del suo cappellino e della sua unica e spiritosa pipa fischiettante?

Braccio di Ferro è un bel personaggio, semplice, schietto e sincero, che non ha mezzi termini per fare le cose, e per comunicarle, ha un cuore grande e generoso ed è per tutte queste ragioni che piace ai bambini da sempre. Porta, come tutti i bravi marinai, un tatuaggio sul braccio, che raffigura un’ancora.


Non ha una grande cultura, anzi, spesso sbaglia le parole, ma questo poco importa poiché come dice spesso lui.” È all'incirca la mia unica buona qualità. Non serve cervello per essere buoni”.
Nasce come fumetto statunitense, alla fine degli anni ‘20, nel 1933 debutta alla televisione, con il famoso cartone animato  (rigorosamente in bianco e nero), “Popeye the Sailor” la special guest è Betty Boop, prodotto da Max Fleischer, che decide di far seguire ogni puntata da una formula  assolutamente vincente, che abituava lo spettatore sempre allo stessa schema.
Popeye entrava in scena dopo che il cattivo di turno compariva, i due se le suonavano di santa ragione e quando Braccio di Ferro sembrava vedersela davvero brutta, ecco aprire la scatola di spinaci, fonte di naturale energia, e via verso la vittoria a suon di schiaffoni e pugni, il poveretto rimaneva al tappeto sconfitto e affranto. Una tromba annunciava di solito l’apertura della scatola di spinaci.
Fumetto di Braccio di Ferro
Tra i tanti personaggi il più amato, anche se la sua era la parte da cattivo era Bruto, a seguire Olivia, l’eterna fidanzata di Braccio di Ferro contesa  sempre con Bruto e poi Poldo prima truffatore e poi amico di Popeye, piccolo ometto dall’aspetto buffo con una fame esagerata e smisurata per gli hamburger. E poi ancora la Strega dei Mari detta anche Strega Bacheca.

Lui e tutti i suoi amici sono coinvolti in tante rocambolesche storie, tra il fantastico e lo stravagante, a caccia di strani e improbabili tesori, alla ricerca di amici e parenti persi, in viaggio verso paesi nuovi e sconosciuti, a lottare contro banditi e gangster agguerriti con mitra e pistole.
Bruto, Poldo e Olivia
In Italia Braccio di ferro è stato pubblicato su fumetti della rivista Linus, e poi anche in un volume della Rizzoli, ma anche da noi il grande successo più che cartaceo è mediatico, è con la televisione che il piccolo grande eroe affascina i piccini, grazie alla serie televisiva dei fratelli Fisher.

Quest’anno è scaduto il copyright sul suo disegno, dunque la usa immagine è ora a tutti gli effetti patrimonio universale, settanta anni fa moriva il suo “papà” Segar, e ora in Europa sarà possibile trovare facilmente oggettistica varia, dalle magliette, alle penne ai quaderni ecc, con le sue immagini stampate e quel ghigno simpatico che lo contraddistingue.
In America invece, tutto ciò sarà possibile solo fra altri 20 anni, poiché là il diritto d’autore dura 90 anni.

Dunque se vi capita di trovare un vecchio fumetto o di girare incuriositi in un mercatino delle pulci, occhio a oggetti d’epoca che lo rappresentano, potrebbero oggi avere un nuovo valore, che andrebbe oltre rispetto a quello puramente sentimentale legato ai nostri ricordi di infanzia.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI
<ARTICOLO PRECEDENTE Sesso in gravidanza di Bianca Fracas - PsicoSessuologa
ARTICOLO SUCCESSIVO> Sussidio di disoccupazione di Bianca Fracas - PsicoSessuologa

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami