Home » Società » Gossip » Social? No, grazie! Alcuni vip si tengono alla larga dai social - Parte 1 di 2

Social? No, grazie! Alcuni vip si tengono alla larga dai social

Sapete che cosa hanno in comune George Clooney e Kate Winslet? L’aver fermamente detto “no!” a Facebook & Co.!

Social? No, grazie! Alcuni vip si tengono alla larga dai social

Nell’era in cui condividere è d’obbligo (chissà poi perché…) e la privacy lascia il tempo che trova, le star all around the globe rappresentano le vittime preferite da un sistema nel quale vince chi fa parlare di sé. Selfie (con tanto di classifiche per il miglior autoscatto vip) anche in versione bared face, cinguettii in occasione di fidanzamenti, nozze e nascite (Elisabetta Canalis è stata tra le prime mamme social del Bel Paese mentre Stefano Accorsi è uno tra i più social dei papà nostrani), pose e posette su Instagram (sapete che ci sono regole specifiche per l'autoscatto perfetto?): sembra quasi impensabile avere una vita lontana dai social network. Eppure non tutti la pensano così.

 

Sono infatti molte più di quello che possiamo immaginare, le celebs che hanno deciso di non rinunciare al loro privato custodendolo gelosamente alla lontana da Facebook & Co.


Gli allergici
Al gruppo di quelli che “mai nella vita” (anche se… mai dire mai) appartengono nomi di tutto rispetto. Da George Clooney (che ha motivato la sua assenza con un bel «Se sei già famoso, la cosa peggiore che puoi fare è esporti ancora di più al pubblico »), a Kristen Stewart  - che teme anche aggressioni qualora si venissero a scoprire dati personali – passando per Kate Winslet che ha categoricamente vietato a tutti i componenti della sua famiglia di intraprendere la via social: non sono poche le celebs che hanno detto no. A nutrire indifferenza per questa forma di comunicazione sono anche Emma Stone, Scarlett Johannson e Jennifer Lawrence. E, ancora, Adele, Daniel Radcliff e Julia Robert che ha affermato: «I social sono un po' come zucchero filato: sembra così attraente, e non si può resistere. Poi basta un attimo per finire con le dita appiccicate sullo schermo». Più chiaro di così...

LEGGI ANCHE: Liberarsi da Facebook si può!

Di , © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 2
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami