Home » Società » Gossip » Rottura Canalis-Clooney: parlano i genitori di Eli

Rottura Canalis-Clooney: parlano i genitori di Eli

A rompere il silenzio stampa dopo la fine della storia d'amore, ecco le brevi e discrete dichiarazioni dei genitori della Canalis.

Rottura Canalis-Clooney: parlano i genitori di Eli

La fine della storia d'amore tra l'affascinante attore hollywoodiano George Clooney e la bella ex velina sarda Elisabetta Canalis ha lasciato tutti stupiti e un po' tristi per il dissolversi di questa favola d'amore.
Anche i genitori di Eli hanno espresso un po' di rammarico: sfogliando le pagine della celebre rivista Vanity Fair di questa settimana, in edicola dal 29 giugno scorso, si sono potute leggere le loro parole sulla fine della famosa e chiacchieratissima storia d'amore della figlia con il bel George.

Rottura Clooney CanalisNell'intervista rilasciata al giornale i genitori della Canalis hanno espresso il loro dispiacere per la rottura. La mamma, la signora Bruna, ha dichiarato “Elisabetta è molto dispiaciuta. Ma, del resto, e chi non lo sarebbe?”.
Anche il padre, il dottor Cesare Canalis, un uomo di poche parole, ha detto: “Certo, sarebbe stato un buon genero. Ma è mia figlia che deve decidere. Non so dov’è Elisabetta, i suoi programmi cambiano di continuo. Chi può saperlo? Non succederà niente di drammatico. Tutto passa, anche questo dispiacere.” .
Il papà della Canalis, un famoso radiologo di Sassari, ha espresso parole buone per l'ex quasi genero, descrivendolo come un uomo molto simpatico e alla mano, ma rispetta le decisioni della figlia.
E così che, dopo il comunicato stampa ufficiale che imponeva la massima privacy sulla vicenda, proprio i genitori di Elisabetta hanno rotto il silenzio, anche se con parole molto discrete.
Dopo essersi lasciata da George l'ex velina è volata proprio in Sardegna dai suoi, per passare qualche giorno in tranquillità, ma è stata una vera e propria visita fugace, infatti sia mamma Bruna che papà Cesare hanno detto che non sanno quando la figlia tornerà a casa perché deve rispettare i suoi programmi anche per via degli impegni lavorativi.

Rottura Clooney Canalis

Le pagine di moltissime riviste di cronaca rosa parlano a fiumi di Elisabetta e George e alcuni ipotizzano che la loro storia fosse falsa, addirittura regolata da un contratto. Dopo mesi di silenzio però, a smentire queste false voci che circolano ci ha pensato un amico di Clooney, l'ex patron del marchio Belstaff, l'italiano Manuele Malenotti. L'iprenditore dice: “E’ stato George a chiedermi di fargli incontrare Elisabetta Canalis. L’aveva vista in alcune campagne pubblicitarie ed era pazzo di lei! Elisabetta e George non si sono incontrati per caso, lui ha sempre avuto il pallino delle donne italiane. Era rimasto folgorato da Elisabetta vedendola su Youtube e in televisione, a me sembrava strano che a uno potesse piacere una persona senza conoscerla. Poi però appena si sono conosciuti è scoccata la scintilla. Allora ho avuto questo duro incarico di presentare Elisabetta a George, in un ristorante di Roma, e quella sera c’è stato il primoRottura Clooney Canalis bacio. Si sono conosciuti e si sono piaciuti subito. Hanno avuto una storia molto intensa, l’ha portata a Los Angeles, l’ha fatta lavorare. George è andato persino a conoscere i genitori di Elisabetta!”.
Per quanto riguarda la fine della loro storia ha poi detto di non aver mai scommesso sulla durata del fidanzamento tra i due, “anche perché lui era già stato scottato e poi erano troppo diversi, e prima o poi queste diversità sarebbero venute fuori”.

Intanto si vocifera già di un possibile flirt tra Clooney e la collega Sandra Bullock e nel frattempo Elisabetta si consola con la carriera: secondo quanto afferma la rivista Chi, l'ex velina non lascerà Los Angeles dove ha vari progetti lavorativi, tra cui quello di lanciare un’attività imprenditoriale legata alla moda italiana.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami