Home » Società » Gossip » Vip in bikini, le peggiori prove costume di sempre

Vip in bikini, le peggiori prove costume di sempre

C'è chi, alla ricerca della perfezione, ha esagerato con la chirurgia plastica; chi ha una certa età ma sembra non sentirla; chi invece ha esagerato con le diete. Ecco i peggiori bikini di sempre

Vip in bikini, le peggiori prove costume di sempre

Le temperature si alzano. E' il primo segno che è tempo di tirar fuori il bikini. Prima di entrare nel panico e dedicarvi a diete drastiche, consolatevi con le prove costume peggiori di tutti i tempi. Almeno vi toglierete il pareo con una consapevolezza, cioè che c'è chi, con il due pezzi, sta decisamente peggio di voi.

Le mal ritoccate
C'è chi, in balia delle insicurezze, si è affidato al chirurgo plastico. Peccato che, così come le diete, anche il bisturi possa dare dipendenza, tanto da far perdere la testa a chi vi ricorre. Si comincia con una punturina alle labbra e si finisce con un seno over-size o una addominoplastica disastrosa. Lo sa bene Tara Reid, attrice lanciata dalla saga American Pie. La starlette aveva cominciato da giovanissima con ritocchi al seno e diete. Con il chirurgo ha chiuso definitivamente dopo che un'operazione per snellire la pancia che le ha invecchiato il punto vita di trent'anni.
Si è pentita dei ritocchi continui anche Heidi Montag, star dei reality firmati Mtv, che è arrivata a somigliare a una Barbie maggiorata.
Dopo un uso sconsiderato del botox, è giusto sospettare che anche Courtney Love, vedova del leader dei Nirvana, sia una vittima del bisturi. Che la sua pancia raggrinzita sia colpa di una liposuzione mal riuscita?
C'è chi invece va fiera dei suoi ritocchi. Stiamo parlando di Nicole Minetti, politica o semplicemente vip a tempo perso che, oltre alle labbra canotto, ha voluto esagerare anche con la taglia di seno.


Avere sessant'anni e non sentirli
L'invecchiamento non va demonizzato e l'età non può diventare un ostacolo per le vacanze al mare. Sarebbe però gradito un po' di buon gusto da chi non ha più il fisico che sfoggiava a vent'anni. Ivana Trump per prima dovrebbe capire che la pancia piatta non è motivo sufficiente per continuare a usare il due pezzi. In assenza di punto vita, non starebbe meglio con un intero?

Foto-shock, poi, quella scattata qualche anno fa a una famosa stilista biondo platino... Il suo nome si pronuncia sottovoce, perché la conferma ufficiale su chi sia il proprietario di quel fisico incartapecorito non è mai arrivata.

Facilmente riconoscibile, invece, un star della musica. Capello fluente e seconda di seno. Non stiamo parlando di una donna, ma di Steven Tyler. Se è vero che non ha rinunciato alle punturine del chirurgo plastico per il viso, poteva fare un passo in più e risolvere la ginecomastia.


Le magrissime
Secondo la maggior parte delle donne, i peggiori nemici della prova bikini sono i rotolini (sulla pancia, sulle cosce, sui fianchi). Ma anche l'eccessiva magrezza può dare qualche problema. Esteticamente, è difficile dire se sia peggio il cuscinetto sotto i glutei o le costole in vista. Lo sa bene la stylist dello starsystem Rachel Zoe, che da anni combatte con il suo fisico pelle e ossa, tanto che è arrivata a rinunciare ad andare in spiaggia. I paparazzi l'hanno beccata sul bagnasciuga solo un paio di volte - mai senza pareo.
Ma non tutte nascono “skinny”. C'è anche chi è arrivato alla taglia zero dopo una dieta drastica a cui non ha saputo dire “basta”. E' il caso di Nicole Richie, figlioccia del cantante Lionel ed ex migliore amica di Paris Hilton.

Di Caterina Michelotti © Riproduzione Riservata
TAG  prova costume  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami