Home » Società » Gossip » Outfit da Oscar 2014: rosso, oro o made in Italy?

Outfit da Oscar 2014: rosso, oro o made in Italy?

Come vestiranno le star che concorreranno all'assegnazione degli Oscar 2014? Ricordando come si sono presentate sui red carpet delle precedenti edizioni abbiamo scoperto tre leitmotiv.

Outfit da Oscar 2014: rosso, oro o made in Italy?

La notte più attesa dai cineamatori ed estimatori del mondo di celluloide è ancora lontana ma la curiosità di sbirciare nei guardaroba delle divine candidate all'Oscar 2014 è davvero tanta! Non potendolo (ahinoi...) fare, ricordiamo quali outfit hanno esibito in alcune delle precedenti edizioni per decidere quale tra loro si merita comunque il podio per gusto ed eleganza!
Quest'anno, il 2 marzo, a sfilare sul red carpet degli Academy Awards ci saranno Amy Adams, Cate Blanchett, Sandra Bullock, Judi Dench e Meryl Streep nella più ambita tra le categorie, quella per la migliore attrice protagonista; Sally Hawkins, Jennifer Lawrence, Lupita Nyong'o, Julia Roberts e June Squibb in quella che premia la migliore attrice non protagonista.

Dieci interpreti - alcune neofite, altre habitué - che si contenderanno la più ambita delle statuette ma che combatteranno anche una battaglia... parallela, quella che ogni anno assegna il podio alla più stilosa della serata.


Women in red
Rosso passione, è il colore tra i più gettonati per la passerella più ambita del mondo cinematografico. Lo sanno bene Amy Adams che nel 2009 lo scelse per il long dress griffato Carolina Herrera, Sandra Bullock (very glamour nel suo Vera Wang, correva l'anno 2011) e Jennifer Lawrence, la “campionessa” in carica, vincitrice nel 2013 nella categoria Miglior attrice protagonista, che sfoggiò un abito sottoveste della Calvin Klein Collection.

Oro portafortuna
Il luccichio della statuetta più ambita dalle star viene spesso e volentieri riproposto nei suoi outfit da Meryl Streep, diciotto nomination e 3 Oscar nella sua lunga carriera, come nell'edizione 2012 per la quale scelse un total look Lanvin. Dieci anni prima, un allora biondissima Julia Roberts optò per Armani Privé mentre nel 2005 Cate Blanchet (che, bisogna ammettere, sul red carpet non sbaglia mai un colpo) era avvolta da uno splendido Valentino sempre in una delle nuance del prezioso metallo e, ironia della sorte, vinse anche lei come non protagonista per “The Aviator”.

Made in Italy
Inutile negarlo, i designer nostrani sono una garanzia. Sono pochissime le star che non hanno mai ceduto alla tentazione di un capo griffato “italiano” da esibire la notte degli Oscar. Come Julia Roberts che di edizione in edizione sembrerebbe ormai non aver occhi che per Armani ma che sfoggiò un Valentino Vintage nel 2001, quando vinse con “Erin Brockovich”.
Sempre di Valentino, furono gli abiti scelti da Sandra Bullock nel 2001 e da Cate Blanchet per il suo monospalla color platino, nel 2005. Anche Maryl Streep optò per una firma made in Italy quando, nel 2009, decise di lasciare nell'armadio il suo adorato oro, per un long dress di Alberta Ferretti.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  oscar 2014  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami