Home » Società » Gossip » Camila Alves, conosciamo la signora McConaughey

Camila Alves, conosciamo la signora McConaughey

Tre figli e sei anni di relazione dopo, si può dire con certezza che sia stato merito della modella Camila Alves se l'attore da Oscar ha messo la testa a posto. Scopriamo chi è questa donna bellissima ma sfuggente

Camila Alves, conosciamo la signora McConaughey

Per ricevere quell'Oscar, Matthew McConaughey ha dovuto perdere 20 chili, rinunciare alla vita sana che tanto amava ed entrare in un personaggio difficile e complicato. Ma a dargli forza, quando tornava a casa, c'era sempre qualcuno a confortarlo. Stiamo parlando di Camila Alves, modella brasiliana, legata da sei anni all'attore texano. I due sono inseparabili, ma lei sembra non amare più di tanto paparazzi e tabloid. Non concede spesso interviste, anzi, preferisce dedicarsi ai suoi tre figli avuti dalla relazione con l'attore.
Alla cerimonia degli Oscar, era la bellezza esotica vestita di rosa cipria, orgogliosa ma silenziosa tra le poltrone del Dolby Theatre.

Da signora delle pulizie alla fama
Grazie alla sua bellezza, è stato naturale per lei tentare la carriera di modella. Ma i soldi, riferisce lei, non bastavano mai, quindi, per arrotondare, ha cominciato a lavorare come colf. Per qualche tempo ha racimolato qualche dollaro pulendo le case dei ricchi di Los Angeles. Almeno finché non ha incontrato il “ricco” della sua vita, l'attore McConaughey.

L'incontro con l'attore
Al giornale Vanity Fair, Camila Alves ha raccontato il primo incontro con Matthew: si trovava in un bar per lavoro, aveva appena avuto un incidente d'auto, ma non aveva intenzione di perdere l'ingaggio della sua agenzia. L'avevano chiamata perché c'era bisogno di una “bella presenza” alla serata. Raggiunto il bancone del locale, ha notato che il barman era impegnato in un complicato cocktail, che sembrava voler eseguire in modo più puntiglioso del solito.
«Ma chi sarà questo rompiscatole che ha chiesto una cosa tanto complicata?», si è chiesta Camila. Quando si è girata ha visto per la prima volta (dal vivo) Matthew. Da allora sono inseparabili.



Matthew si sistema
Fino a qualche anno fa, McConaughey era considerato un donnaiolo. Grazie al suo fisico scultoreo (ha sempre amato lo sport, non può vivere senza il jogging e l'attività sportiva è una delle sue ragioni di vita) e a una carriera rosea se non altro nel filone delle commedie romantiche, le donne al seguito non gli mancavano. Quando è stato avvistato con l'ennesima modella, nessuno poteva pensare che durasse.

E nessuno avrebbe pensato che dopo il primo figlio con Camila Alves, nato nel 2008, ne sarebbero arrivati altri due e sarebbe arrivato il matrimonio. E poi l'Oscar, ottenuto per essersi calato alla perfezione nel ruolo. Un ruolo difficile, di un malato di Aids che prova a importare farmaci illegalmente negli Stati Uniti. Un ruolo per cui ha dovuto perdere quella patina da americano in salute e per cui ha dovuto perdere venti chili.
Ritrovata la forma fisica e ottenuto la statuetta, Camila è ancora lì, bellissima e serena come sempre.

Di Caterina Michelotti © Riproduzione Riservata
TAG  oscar 2014  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami