Home » Società » Gossip » Anastacia ha sconfitto il tumore. Ora ritorna con l'album "Resurrection"

Anastacia ha sconfitto il tumore. Ora ritorna con l'album "Resurrection"

La cantante americana torna sulle scene dopo un anno difficile, in cui ha dovuto affrontare una doppia mastectomia. Le cicatrici? L'artista ha imparato a conviverci. Ora le definisce 'splendide'

Anastacia ha sconfitto il tumore. Ora ritorna con l'album "Resurrection"

Anastacia è tornata: la cantante diventata famosa con “I’m outta Love” farà ritorno nelle classifiche internazionali con l’album “Resurrection”, ispirato alla sua esperienza con la malattia che per due volte ha interrotto la sua carriera, ma non l’ha spezzata del tutto. La cantante americana, 45 anni, ricompare più forte di prima, dopo aver subito una doppia mastectomia. «Le cicatrici? Mi rendono più forte».


Il primo spavento, per Anastacia, è arrivato undici anni fa (allora aveva 34 anni). Era andata dal chirurgo plastico perché voleva informarsi sulle operazioni di riduzione del seno. Fu durante quella visita che le scoprirono il primo tumore.

«Un tempo, per me, il cancro al seno era una malattia mortale, che capitava ai fumatori o per trasmissione genetica. Pensavo che a me non sarebbe mai capitato e, ascoltata la diagnosi, ho pensato che sarei morta», ha raccontato. «Oggi, però, so che può capitare a tutti e che si può curare. E che, anche se non si può esattamente prevenire, si può prendere in tempo».
Quella di undici anni fa è stata la prima esperienza con il tumore. Pensava di averlo sconfitto per sempre, e già cantava vittoria. Ma poi nel 2013 il cancro è tornato, e stavolta è stato necessario asportare i seni.

Per Anastacia, la doppia mastectomia è stata un’operazione necessaria e urgente. Angelina Jolie, invece, si è sottoposta alla pratica volontariamente, per prevenzione. La cantante di “Resurrection” non si stupisce, però, della scelta dell’attrice: «Ha fatto una scelta coraggiosa, invece di stare ferma a guardare una condanna profilarsi all’orizzonte, ha preso in mano la sua vita».

Guardando alla sua vita, messa a dura prova da due brutti mali, e alla carriera, interrotta due volte, la prima proprio quando era all’apice, Anastacia non ha rimpianti. Il dolore l’ha resa più forte. Nonostante un'operazione invasiva come la doppia asportazione abbia forti ripercussioni sulle donne a livello psicologico, per la cantante le cicatrici sono «splendide e non tolgono certo sex appeal». Era dal 2008 che non scriveva canzoni. Ma quando si è trovata di nuovo in difficoltà le è venuto naturale riprendere la penna in mano: «È stato catartico», racconta.

Di Caterina Michelotti © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami