Home » Società » Gossip » 80 primavere e non dimostrarle, auguri Sophia!

80 primavere e non dimostrarle, auguri Sophia!

I festeggiamenti sono iniziati da tempo ma è oggi il giorno del compleanno di Sophia Loren

80 primavere e non dimostrarle, auguri Sophia!

Dagli esordi con Miss Italia nella sua Pozzuoli all’autobiografia fresca di stampa Ieri, oggi e domani, la carriera di Sophia Loren è cosparsa di successi professionali riconosciuti a livello mondiale. E oggi, 20 settembre, in cui la diva partenopea entra nella cifra tonda delle tante primavere, celebrarla diventa quasi un... dovere da parte degli italiani per i quali la sua figura elegante ma verace si eleva alla stregua di un personaggio che ha fatto la storia.
Partendo dal basso e raggiungendo l'eccellenza, Sophia Loren è l'emblema di chi sogna con forza un obiettivo e lo raggiunge con tenacia e sudore. Miss Italia a 16 anni, i fotoromanzi, le prime timide comparse in tv, l’incontro con il produttore (e poi marito) Carlo Ponti, l’ingresso nel cinema e il successo che le assegna l'Oscar per La ciociara sono solo alcune delle tappe di una carriera partita dal nulla o meglio da origini umili e fame della guerra.

Occhi da cerbiatta, bocca iperfemminile, décolleté prorompente: gli anni sono trascorsi e seppur più di una ruga ha segnato lo scorrere del tempo, gli “ingredienti” della bellezza della Loren ci sono sempre tutti. Una bellezza che, di stagione in stagione, si è naturalmente trasformata maturando, a pari passo con l'esperienza. I suoi segreti? Pochi, in realtà. Vita semplice, alimentazione sana, lunghe passeggiate, riposo notturno: segreti che l’hanno portata ad essere tra l'altro protagonista nel 2007 del Calendario Pirelli, affrontato con pudore, sotto le lenzuola e con discreti “vedo non vedo”, da vera diva con la “D” maiuscola.

Prima regola: determinazione e la voglia di rivalsa
Sofia Villani Scicolone
da quella passerella al concorso di Miss Italia di strada ne ha fatta, eccome. Diventata Sophia Loren - nome d'arte scelto negli Anni '50 per renderla più internazionale - ha costruito un mito che è sempre rimasto “terreno” sebbene, amato e invidiato, come conviene a chi riesce a superare le tendenze di un’epoca, guardano il successo che passa senza lasciarsi investire. In una recente intervista l'attrice detto che la più grande qualità che si riconosce è «l’atteggiamento positivo nei confronti della vita. La mia, facimm’ i corna, è stata ed è ancora bellissima». Eccola Sofia, ops Sophia... bella, verace, concreta.

Come trascorrerà il compleanno?
Nonostante i festeggiamenti siano iniziati da tempo, con eventi collaterali e partecipazioni a serate (come quella a Forte dei Marmi, presso la villa di Andrea Bocelli, con ospiti un centinaio di vip o a San Marino, pochi giorni orsono, quando il figlio, Carlo Ponti Jr, ha scelto di donarle un concerto dell’Orchestra Sinfonica di San Marino da lui diretta), la Loren oggi soffierà sulle fatidiche 80 candeline solo in compagnia dei suoi familiari. A chi le ha chiesto di anticipare qualche particolare ha risposto semplicemente «Lo festeggerò come sempre con i miei cari, con la mia famiglia» a conferma del suo desiderio, per le cose “intime”, di restare lontana dai riflettori.


Sul web una rassegna dedicata a lei
In chiaro e sul satellite, fervono i festeggiamenti.
Come quello che propone da oggi al 26 settembre MYmovies.it, con la rassegna on line Buon Compleanno Sophia!

Sette indimenticabili film in streaming gratuito a iniziare da oggi con un doppio appuntamento: alle ore 20, il documentario Cercando Sophia (2004), un viaggio attraverso la grande storia e le passioni della protagonista e, alle 21.30 sarà la volta del capolavoro di Vittorio De Sica Matrimonio all'italiana (1964), per il quale l'attrice celebra quest'anno anche il cinquantesimo anniversario della sua candidatura all'Oscar.

A seguire, giorno dopo giorno, una carrellata di cult: domenica 21 settembre Ieri, oggi e domani (1963); lunedì 22 settembre il fiabesco C'era una volta (1967); martedì 23 settembre la commedia Questi fantasmi (1967); mercoledì 24 settembre I girasoli (1970), per cui Sophia vinse uno dei suoi sei David di Donatello; giovedì 25 settembre Cassandra Crossing (1976) e, a chiudere la rassegna, venerdì 26 settembre, il pluripremiato Una giornata particolare (1977).

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami