Home » Società » Attualità » I figli adottati da coppie gay crescono bene

I figli adottati da coppie gay crescono bene

I primi risultati di uno studio condotto in Australia mostrano che i bambini con due genitori dello stesso sesso non hanno nulla da invidiare a quelli con genitori di sesso opposto, anzi...

I figli adottati da coppie gay crescono bene

I figli di coppie gay hanno una marcia in più rispetto a quelli di coppie etero. Lo dicono i primi risultati della ricerca australiana “The Australian Study of Child Health in Same-Sex Families”. Lo studio, condotto dall'Università di Melbourne, ha il compito di “misurare il benessere fisico, mentale e sociale” dei bambini che vivono nei due tipi di famiglia. E, per ora, i risultati sembrano andare a favore delle coppie omosessuali, in cui la famiglia è più unita e i figli si relazionano meglio con i genitori.

Vantaggi adozioni gay

Lo studio
La ricerca australiana, il più ampio studio mai condotto in materia, ha raccolto informazioni inerenti a 500 individui appartenenti a tutto il territorio australiano e di età non superiore ai 17 anni – tutti bambini/ragazzi minorenni, insomma – e ben 315 genitori tra omosessuali e bisessuali il cui 80% è rappresentato da donne. “The Australian Study of Child Health in Same-Sex Families” ha avuto inizio nel 2012 e verrà portata a conclusione nel 2014.
I risultati? Leggermente a favore dei figli adottati da coppie omosessuali. Lo studio ha mostrato infatti una sostanziale parità tra i figli dei due tipi di famiglia in campi come l'autostima e il comportamento emotivo.
Ma c'è una cosa in cui le famiglie omosessuali hanno una marcia in più. Si tratta dei dati riguardanti la coesione familiare, più forte nei nuclei familiari che presentano genitori dello stesso sesso perché fortificati dai costanti attacchi di omofobia di cui sono vittime. «La situazione in cui si trovano le famiglie omogenitoriali – ha dichiarato il ricercatore Simon Crouch - rende le stesse più attente alla comunicazione e all’approccio sui problemi che qualsiasi bambino potrebbe affrontare a scuola, come il bullismo e le umiliazioni. Ciò assicura una maggiore apertura, che a sua volta rende i bambini e i ragazzi più forti».

Vantaggi adozioni gay

Gli scienziati sociali contro le adozioni gay
Se “The Australian Study of Child Health in Same-Sex Families” ha ottenuto questi risultati pro-adozioni gay, c'è qualche altro studio che va invece controcorrente. Si tratta di un gruppo di docenti universitari del settore di scienze sociali che hanno presentato alla Corte Suprema americana una relazione riguardo il tema adozioni gay. In questo testo, i professori americani hanno dimostrato la necessità di un bambino di crescere in una famiglia composta da due genitori di sesso opposto, opponendosi alle adozioni da parte delle coppie omosessuali.
«Una madre e un padre biologici - hanno dichiarato i docenti statunitensi - forniscono, in media, un efficace e collaudato ambiente per crescere i figli, ed è ragionevole concludere che le funzioni di una madre e un padre forniscono una  unità genitoriale complementare  dove ognuno tende a dare qualcosa di  unico e utile  allo sviluppo del bambino». Dopo aver mostrato alcuni dati a dimostrazione di ciò, gli studiosi hanno poi aggiunto: «Le strutture genitoriali samesex, per definizione, escludono la madre o il padre. Certamente coppie dello stesso sesso, come altri tipi di strutture, possono offrire qualità e sforzi di successo nell’educazione dei figli, questo non è in discussione. Ma l’evidenza delle scienze sociali, in particolare le prove basate su conclusioni di campioni rappresentativi, suggerisce il vantaggio unico  di una struttura costituita sia da una madre che da un padre».

Di Francesca Ferrandi © Riproduzione Riservata
TAG  gay   diritti civili   adozione  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami