Home » Società » Attualità » Strage a Parigi, l'Isis rivendica - Parte 1 di 2

Strage a Parigi, l'Isis rivendica

“L'11 settembre della Francia”: così è stata rivendicata la strage di Parigi accaduta la notte scorsa. Hollande dichiara l'Alpha Rouge

Strage a Parigi, l'Isis rivendica

Terrore senza precedenti, la notte appena trascorsa, quella di venerdì, nella capitale francese con  attentati multipli e centinaia di morti ad opera dell'Isis. Colpiti bar, ristoranti e centri commerciali oltre allo stadio e a una nota sala di concerti. A terra, per strada e negli spazi antistanti i locali decine di corpi. In una Parigi assediata da paura, sangue, terroristi e teste di cuoio, il presidente Francois Hollande ha dichiarato lo stato di emergenza. Il governo ha decretato il piano Alpha Rouge, un livello di allerta mai toccato prima, quello stabilito in caso di “attentati multipli”.

 

Poi un Hollande visibilmente scosso ha parlato in diretta televisiva ai francesi annunciando lo stato di emergenza, l'afflusso di militari nella capitale «per evitare nuovi attacchi» e la chiusura, per difesa, delle frontiere.

Gli obiettivi
Nella sala da concerti “Bataclan” - non lontano dalla sede di Charlie Hebdo, dove sono rimaste uccise 118 persone lo scorso gennaio e dove c'era il tutto esaurito per un concerto del gruppo “Eagles of death metal” - al grido «Allah è grande» un gruppo di terroristi ha aperto il fuoco sui presenti causando una carneficina con un centinaio di morti: quindici minuti di vero panico, a detta dei sopravvissuti. A Saint-Denis, allo Stade de France, tre esplosioni invece scuotevano i 50mila presenti all'amichevole Francia-Germania: due i kamikaze in azione con un bilancio che parla di almeno 30 morti e molti feriti.

Di © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 2
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami