Home » Società » Attualità » Strage di Parigi: il bilancio, ad ora, è di 128 vittime e 300 feriti. Ansia per un'ita... - Parte 1 di 3

Strage di Parigi: il bilancio, ad ora, è di 128 vittime e 300 feriti. Ansia per un'italiana

Dalle 21,20 di ieri sera il cuore del mondo batte con la capitale francese, protagonista di una strage senza precedenti ad opera dell'Isis

Strage di Parigi: il bilancio, ad ora, è di 128 vittime e 300 feriti. Ansia per un'italiana

Sgomento e orrore. Con un bilancio salito a 128 vittime e 300 feriti di cui 99 in gravissime condizioni, la strage di Parigi ad opera dell'Isis che ne ha istantaneamente rivendicato la paternità, ha fermato il mondo. La cronologia dei fatti si fa sempre più chiara e gli inquirenti stanno vagliando tutte le ipotesi del caso. Sette attentati, tra esplosioni kamikaze e sparatorie, hanno interessato la capitale francese dalle 21,20 alle 21,53 di ieri sera.

Una manciata di minuti – appena 33 – in cui è successo l'inferno. La strage ha avuto inizio con un un primo kamikaze che si è fatto esplodere in Avenue Jules Rimet, la strada antistante lo Stade de France: morta una persona oltre all’attentatore. L’esplosione viene udita distintamente all’interno, seppur inizialmente confusa con un petardo da tifoseria accaldata, ma presto l'amichevole Francia-Germania viene sospesa per proseguire solo successivamente; poi - e siamo alle 21,25 - è la volta della terrazza del ristorante “Le Petit Cambodge” con almeno dodici vittime accertate finora. Passano cinque minuti e un secondo kamizake si fa esplodere in Rue Jules Rimet fuori dallo stadio: anche qui morto un passante oltre l’attentatore.

 

Alle 21,32 altra sparatoria antistante la pizzeria “Casa Nostra” in Rue de la Fontaine au Roi: cinque i morti accertati. Ancora quattro minuti e al bar “La Belle Équipe”, all’incrocio di Rue de Charonne con Rue de Faidherbe, ancora una nuova sparatoria provoca 19 vittime. Ma il colpo più incisivo è stato quando quattro terroristi armati entrano nella sala “Le Bataclan” mentre è in corso il concerto della band americana Eagles of Death Metal: numerosi i morti, centinaia di feriti. Nel contrattacco delle forze di sicurezza i quattro terroristi vengono uccisi di cui tre si fanno saltare con le loro cinture esplosive. La terribile notte parigina non finisce qui perché alle 21,53 un terzo terrorista si fa esplodere presso il McDonald’s che si trova nei pressi dello Stade de France: oltre al jihadista muore ancora un passante.

Di © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 3
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami