Home » Società » Attualità » Schumacher: la ricostruzione dell'incidente

Schumacher: la ricostruzione dell'incidente

Oggi Michael festeggia 45 anni, tra gli auguri sentiti della scuderia della Ferrari e dei suoi tifosi. Intanto una nuova ricostruzione dell'incidente negherebbe che Schumacher stesse correndo quando è caduto.

Schumacher: la ricostruzione dell'incidente

Mentre Michael Schumacher compie 45 anni tra le mura dell'ospedale di Grenoble, spuntano nuove ricostruzioni riguardo la dinamica dell'incidente che ha coinvolto l'ex pilota della Ferrari e a causa del quale si trova ricoverato in coma farmacologico. Secondo la Bild infatti “Schumi” sarebbe caduto cercando di soccorrere una bambina, figlia di un suo amico.

La ricostruzione dell'incidente
È domenica mattina quando Michael e il figlio di 14 anni, Mick, si dirigono verso le piste di Meribel, sulle Alpi francesi, dove hanno appuntamento con degli amici per andare insieme a sciare. È un weekend come un altro. Ma mentre Schumacher decide di seguire da dietro suo figlio che, insieme ad altri bambini, si sta cimentando sulla pista di Monte Saulire, la figlia di un suo amico cade. Per soccorrerla e aiutarla a rimettersi in piedi, Michael si allontana di circa 20 metri dal tracciato e affonda gli sci nella neve fresca fra le piste 'Biche' e 'Mauduit', ma pur andando lentamente non si accorge delle rocce coperte dalla neve. Viene ostacolato, inciampa e va a sbattere su un masso, con la testa, irrimediabilmente. «E' stata sfortuna, non andava troppo veloce», ha dichiarato Sabine Kehm, portavoce della Bild. Per questo motivo pare si stia per aprire un'inchiesta, perché le rocce sotto la neve non erano segnalate con i dovuti cartelli e avvisi.
Il resto della storia lo conosciamo già: l'ambulanza, il ricovero, il coma. Il finale, quello no, ma tutti speriamo sia...lieto.

Il compleanno
Ma oggi non è un giorno come gli altri: è il suo compleanno, il quarantacinquesimo compleanno di Schumacher, probabilmente il più triste della sua vita. Lo staff della Ferrari e i suoi tifosi hanno perciò deciso oggi di far sentire forte la loro presenza.
«È un giorno speciale per la Ferrari e tutti i suoi tifosi. Oggi è il compleanno di Michael Schumacher, in queste ore impegnato nella corsa più importante della sua vita, e a lui vogliamo dedicare un omaggio particolare». Sono queste le parole riportate sul sito della Ferrari, nel quale è stata inserita una galleria fotografica che ritrae Michael e i suoi grandi successi a fianco della scuderia di Maranello.

«Sono moltissimi i momenti belli in tanti anni trascorsi insieme
– troviamo scritto ancora sul sito - e ne abbiamo voluti scegliere 72. Non è un numero casuale ma è quello che identifica il numero di vittorie conquistate da Michael con la Scuderia dal 1996 al 2006: 72 Gran Premi che hanno fatto gioire noi e i milioni di tifosi del Cavallino Rampante sparsi in tutto il mondo. Sono state emozioni indimenticabili che, insieme alla passione, all'impegno e alla dedizione hanno reso Michael per sempre parte della grande famiglia ferrarista. Tutta la Ferrari sta seguendo costantemente l'evolversi della situazione. Gli auguri che vogliamo fargli oggi sono doppi, ovviamente! Forza Michael!».

Gli auguri arrivano anche dai tifosi, dai fan di Michael che in qualche decina si sono riuniti davanti all'ospedale di Grenoble per sentirsi più vicini al loro idolo. «I club del cavallino di Maranello – scrivono - hanno deciso di apportare il loro sostegno a Michael Schumacher organizzando per oggi una manifestazione silenziosa e rispettosa, colorata di rosso, davanti all'ospedale».

Di Francesca Ferrandi © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami