Home » Società » Attualità » La regina dei bento Samantha Lee - Parte 1 di 3

La regina dei bento Samantha Lee

Nell'epoca del cosiddetto food porn, la mania di fotografare il cibo, guardate che capolavori riesce a creare Samantha Lee.

La regina dei bento Samantha Lee

La grande autrice italiana Elsa Morante scriveva: “La frase d'amore più vera, l'unica è: hai mangiato?”. Probabilmente Samantha Lee non conosce la poetessa nostrana, né ha mai letto questa frase, ma di sicuro l'ha pensata, l'ha sentita sua e applicata alla lettera.
Samatha è una mamma malesiana di 37 anni, una casalinga come tante, diventata famosa in tutto il mondo per la sua spiccata bravura nel preparare piatti divertenti, originali e sani per le sue due bimbe.

Inspirandosi all'arte giapponese dei bento, i contenitori per cibo da portare a lavoro o a scuola per pranzo, Samantha ha iniziato a preparare piatti artistici nel dicembre 2008. A quel tempo era incinta e, per invogliare la sua primogenita Elizabeth di 2 anni a mangiare in modo indipendente, senza sentirsi trascurata per l'arrivo imminente della sorellina, si inventò questo simpatico metodo. Ad animare i piatti sono i protagonisti dei cartoni animati, della musica e della cultura pop, personaggi che tutt'ora vengono riprodotti abilmente dalle mani della brava mamma.

A tavola adesso le bimbe sono due, dopo l'arrivo della piccola Evana, insieme a lei e al marito Desmond Goh, che dirige una compagnia di ingegneria meccanica. I suoi bei piatti vengono serviti alle figlie, che si contendono la decisione sui personaggi rappresentati, ma anche i genitori mangiano gli stessi cibi, soltanto serviti su semplici vassoi.

La regina dei bento Samatha Lee
La vostra curiosità va sfamata, ecco un esempio delle creazioni culinarie di Samatha Lee:





La regina dei bento Samatha Lee





La regina dei bento Samatha Lee

Di Ilaria © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 3
TAG  bento  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami