Home » Società » Attualità » Pordenone: uomo uccide moglie e figlia di 7 anni con un'accetta

Pordenone: uomo uccide moglie e figlia di 7 anni con un'accetta

Adbdelhadi Lahmar, di origine marocchine, ha ucciso la moglie e la figlia durante la scorsa notte. Dopo il folle gesto, ha chiamato la polizia per farsi arrestare

Pordenone: uomo uccide moglie e figlia di 7 anni con un'accetta

Incensurato e con regolare permesso di soggiorno. Un uomo che aveva sempre lavorato e da poco era rimasto senza un impiego. Durante la scorsa notte, verso le 3, ha ucciso la moglie e la figlia con un'accetta in via San Vito, a Pordenone e subito dopo ha dato l'allarme contattando lui stesso la polizia.

Lahmar era stato recentemente in vacanza in Marocco. Da anni ormai viveva in Italia con la moglie, Touria Errebaibi e la figlia di soli 7 anni, la piccola Hiba. La donna lavorava come cameriera oltre che occuparsi della casa. Una storia famigliare finita in tragedia per colpa del marito, portato subito in Questura e interrogato per delle ore.

Il motivo del duplice omicidio non è ancora stato spiegato. O almeno non è ancora emerso niente dalla stanza dove Lahmar si trova. «Una mattanza.» Così è stata definita la scena dagli uomini della polizia e del 118 accorsi immediatamente nell'abitazione. Madre e figlia morte, in un lago di sangue.

 


La ricostruzione dei fatti
Gli investigatori hanno ricostruito la scena del crimine. L'uomo avrebbe prima spinto la moglie sul letto della loro camera, poi l'avrebbe colpita con l'accetta per 10 volte. Dopo, sarebbe entrato nella cameretta della piccola, coprendo il viso della figlia con un lenzuolo. Successivamente l'avrebbe uccisa tagliandole la gola con un coltello.

Dopo aver ucciso moglie e figlia, l'uomo ha chiamato il 113 denunciando l'accaduto, dicendo: « Ho ucciso mia moglie e mia figlia, le trovate in camera da letto » facendosi arrestare. Il perché di questo spietato gesto non è stato spiegato. Un massacro famigliare che non può trovare giustificazioni.

Di Claudia Lemmi © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami