Home » Società » Attualità » Obama: sì alla pillola del giorno dopo per tutte le donne

Obama: sì alla pillola del giorno dopo per tutte le donne

Il governo statunitense ha deciso di abbandonare la propria lotta contro la liberalizzazione della vendita della pillola del giorno dopo. Da oggi ogni donna potrà acquistare il farmaco contraccettivo senza limitazione alcuna.

Obama: sì alla pillola del giorno dopo per tutte le donne

Via libera all'acquisto della pillola del giorno dopo. Lo ha deciso ieri il governo degli Stati Uniti, nonostante Obama si fosse più volte opposto a tale decisione. Da oggi in poi, in America, ogni ragazza che ne sentirà il bisogno potrà acquistare il contraccettivo come comune farmaco da banco. Niente ricetta medica e niente limite di età, quindi; la pillola “piano b” sarà liberamente alla portata di tutti.

Cos'è la pillola del giorno dopo?
La pillola del giorno dopo – chiamata negli Stati Uniti “Plan-B One Step” - è un farmaco contraccettivo da utilizzare dalla donna dopo il rapporto sessuale, nel caso in cui questo non sia stato protetto o la contraccezione utilizzata non sia stata efficace e sufficiente. La pillola, se assunta entro le 24 ore, riduce il rischio di gravidanza del 60-90%. Tale percentuale va riducendosi in relazione al tempo trascorso tra il rapporto e l'assunzione del farmaco, fino ad annullarsi dopo le 72 ore.

Pillola del giorno dopo libera

La decisione di Obama
La battaglia legale per la liberalizzazione del farmaco contraccettivo tra il governo e le associazioni per i diritti delle donne andavano avanti da anni. Negli Stati Uniti, il limite di età minimo per l'assunzione della pillola era fissato a 17 anni e le donne necessitavano di ricetta medica per poter acquistare il farmaco. Durante il primo governo Obama, il ministero della Giustizia aveva presentato un appello per impedire che tale limitazione venisse abolita; appello che il presidente degli Stati Uniti aveva caldamente accolto ed appoggiato.
Ieri, però, la svolta. Barack Obama, in controtendenza con le proprie idee, ha deciso di abbandonare qualunque battaglia legale contro la liberalizzazione del farmaco contraccettivo, probabilmente consapevole delle scarse possibilità che avrebbe avuto di vincere la causa.
Il risultato? La pillola del giorno è da oggi acquistabile liberamente da qualunque donna residente negli Stati Uniti, senza alcuna limitazione, come un classico farmaco da banco.

Pillola del giorno dopo libera

La notizia ha reso entusiasti i gruppi per i diritti delle donne, che da anni si battevano per la libertà di acquisto della pillola del giorno dopo. La portavoce del “National women’s liberation”, Annie Tummino, ha parlato di una vera e propria “giustizia riproduttiva”. Secondo l'associazione, infatti, «ogni donna deve poter avere il controllo assoluto del proprio corpo senza chiedere il permesso a un dottore o a un farmacista. Con questa decisione – si legge nel comunicato dell'associazione - l’amministrazione Obama afferma un principi per cui noi femministe abbiamo combattuto per anni: la pillola del giorno dopo deve essere disponibile senza restrizione alcuna, a tutte le donne, di ogni età, in ogni scaffale di qualsiasi negozio».

Di Francesca Ferrandi © Riproduzione Riservata
TAG  contraccezione   obama  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami