Home » Società » Attualità » Olimpiadi Invernali 2026: vincono Milano e Cortina

Olimpiadi Invernali 2026: vincono Milano e Cortina

L'Italia ha vinto, i Giochi Olimpici Invernali del 2026 si svolgeranno tra Milano e Cortina d'Ampezzo

Olimpiadi Invernali 2026: vincono Milano e Cortina

Ieri è arrivata finalmente la notizia. L'assegnazione delle Olimpiadi Inverali del 2026 a Milano e Cortina a scapito di Stoccolma. Grande gioia e felicità per tutta la delegazione presente a Losanna, in Svizzera, dove si è svolta la manifestazione di assegnazione, ma anche a Milano e a Cortina dove si sono raccolte molte persone per seguire in diretta sul maxischermo l'evento.
Dopo Torino, ove si svolsero le Olimpiadi del 2006, ecco che questa duale candidatura che ha visto unite due città e due regioni diverse, ma che hanno realizzato un vero colpo da maestro ottenendo l'ambito riconoscimento, il motto Dreaming together ha funzionato!


Le prime 4 finaliste, risolte poi a 2
Ad Ottobre scorso si era arrivati alla short list di quattro finaliste per l'assegnazione dei XXV Giochi Olimpici invernali: Stoccolma (Svezia), Milano e Cortina (Italia), Calgary (Canada) ed Erzurum (Turchia), ma dopo alcune vicissitudini a rimanere in lista sono state unicamente la Svezia e l'Italia, ormai da molto tempo le Olimpiadi mancavano in Europa e quindi Calgary partiva sicuramente con qualcosa in meno, mentre la Turchia non è stata in grado di dare tutte le garanzie al Comitato Olimpico venendo quindi esclusa.
Questo ha anche accelerato i tempi per l'assegnazione passando dalla data fissata per Settembre a quella del 24 Giugno.

Due regioni diverse insieme
Dopo il fallimento della candidatura per difficoltà con le istituzione per Roma per la versione estiva, il presidente del CONI Giovanni Malagò ha iniziato un lavoro di sensibilizzazione andando a bussare a due “parrocchie” diverse come Milano e Cortina. Diverse non solo per città, ma per regione, una in Lombardia e l'altra nel Veneto, ma anche per governi politici differenti. Questo però è stato fortunatamente scavalcato e tutti hanno messo in campo la propria disponibilità e voglia di vincere. Accettando addirittura di farsi carico dell'enorme esborso finanziario iniziale (non avendo avuto inizialmente l'appoggio del Governo Centrale), le regioni e i comuni, hanno accettato di creare questa alleanza e sfidare così le altre candidate.


Cosa ha messo sul piatto l'Italia
Diversità del territorio, storia, cultura, offerta che spazio in ogni campo: cibo, monumenti, natura, tecnologia, passione, amore.
Oltre alla ricerca di tutte le garanzie finanziarie è stato realizzato un video di presentazione di un territorio tramite un filmato emozionale, dove sono apparse le diverse peculiarità del nostro Paese: I monumenti più importanti ma anche i nuovi grattacieli di Milano, le Dolomiti del Veneto ed anche le montagne Lombarde, le eccellenze gastronomiche del territorio ma anche design, medicina, tecnologia e architettura.
Oltre alla gente comune, agli sportivi più o meno noti, sono apparsi anche chi è una eccellenza nel suo campo, dalla moda alla cucina, dall'architettura alla medicina. “Non siamo secondi a nessuno” è forse una delle affermazioni più azzeccate che ha decisamente influenzato chi ha preferito l'Italia.

La presentazione a Losanna
Con questa carta importante ed anche con un motto decisamente significativo come Dreaming togheter, ovvero Sognando insieme, si è arrivati al 24 Giugno. Ed effettivamente il concetto di “insieme” come collaborazione è stato seguito con impegno da parte di tutti. Un gruppo coeso pur essendo su fronti politi opposti che ha visto così anche avvicinarsi tutti gli esponenti politi di ogni partito, tutte le istituzioni di tutti i livelli e soprattutto tutta l'Italia ha fatto il tifo. Forse è stato anche questo che si è poi concluso con gli ultimi discorsi di Luca Zaia Presidente della regione Veneto e Giuseppe Sala come Sindaco di Milano e con gli atleti in rappresentanza, Sofia Goggia e Milena Moioli, medaglie olimpiche invernali.



Il risultato
Alle 18.00 ecco la busta che si apre, le Olimpiadi Invernali 2026 sono assegnate a Milano e Cortina, la 4a Olimpiade in Italia dopo Roma, Cortina e Torino. Esplosione di gioia dei presenti e di chi ha seguito la diretta in Italia. Ora si inizia a lavorare a questo evento che sicuramente, dopo Expo 2015, darà nuova visibilità ad un Paese che non è secondo a nessuno in fatto di offerta al turismo e non solo.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami